Bomba di grandine e tromba d'aria: danni, treni fermi, sette feriti - LevanteNews
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
I privati documentino i danni

Bomba di grandine e tromba d’aria: danni, treni fermi, sette feriti

Generico agosto 2022

Alle 9 circa un altro acquazzone si è abbattuto sul levante  rendendo ancor più complesse le decine di interventi dei vigili del fuoco, in particolare nella zona compresa tra Sestri Levante e Chiavari. Alle 7 una tromba d’aria ha spazzato la costa a Cavi arrecando gravissimi danni, in piena stagione turistica, a diversi stabilimenti balneari; il vento ha scaraventato oggetti sulla linea ferroviaria che ha dovuto interrompere la circolazione tra Sestri e Chiavari utilizzando poi bus sostitutivi.

Ai danni della tromba d’aria, che nel suo passaggio ha scoperchiato anche alcuni tetti, si sono aggiunti quelli della grandinata con chicchi anche con tre centimetri di diametro. Auto danneggiate, vetrate infrante, impianti  di illuminazione  da ripristinare.

Sarebbero sette le persone ricorse alle cure sanitarie perché colpite alla testa da chicchi di grandine o ferite a seguito di vetrate rotte.

Difficile avere un quadro dei danni subiti poiché i vigili del fuoco (di Chiavari, Rapallo, Genova e La Spezia) sono tuttora impegnati in decine di interventi che vanno dal tetto scoperchiato all’albero abbattuto. I tecnici e i sindaci dei Comuni interessati stanno effettuando il monitoraggio dei danni e ascoltando le persone danneggiate.

L’assessore  regionale Giacomo Giampedrone che è in presidio permanente alla Protezione civile, segue costantemente l’evolversi della situazione.

Come è noto solo una volta  tornata alla normalità la situazione la Regione valuterà se chiedere lo stato di calamità. In previsione di ciò, è doveroso avvertire i privati di documentare i danni subiti per poi chiedere gli eventuali danni.

 

Più informazioni