Carro: il duo Alogna-Issoglio chiude il Festival Paganiniano - LevanteNews
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Gran finale

Carro: il duo Alogna-Issoglio chiude il Festival Paganiniano

Dall’ufficio stampa del Festival Paganiniano

Arriva al termine anche la 21ª edizione del Festival Paganiniano di Carro! Il 18° appuntamento (14 agosto) sarà come di consueto a Carro, nella magica Piazza della Chiesa, con il duo Davide Alogna, violino e Roberto Issoglio, pianoforte.

 

Davide Alogna ha una formazione eclettica ed internazionale. Nasce a Palermo e si diploma con il massimo dei voti sia in violino che in pianoforte presso i Conservatori di Como , Ferrara e il Conservatorio Superiore di Parigi. Ha studiato composizione con Luca Francesconi e si è perfezionato all’Accademia Chigiana di Siena con Giuliano Carmignola, che lo ha definito “un grandissimo talento” premiandolo con un “diploma d’onore”. Vanta importanti debutti solistici. Ha suonato da solista con importanti orchestre sia in Italia che all’estero. Si è esibito da solista e camerista con musicisti come Natalia Gut[1]man, Elisso Virsaladze, Bruno Canino, Enrico Pace, Jeffrey Swann, Enrico Pace , Roberto Prosseda, Roberto Issoglio, Simonide Braconi, Eliau Inbal, Pietro Borgonovo, Francesco Lanzillotta, Lior Shambadal, Andrea Bacchetti, Costantino Catena, Giuseppe Gullotta, Roberto Plano, Giulio Tampalini. Scelto più volte come artista copertina dalle più im[1]portanti riviste specialistiche Suonare News e Amadeus, ha inciso per le importanti etichette discografiche quali Warner Classics, Brillant Classic e Naxos. È uno dei più attivi musicisti per lo studio, la riscoperta e la diffusione del repertorio del novecento italiano. Nel 2021 è stato invitato a suonare con Roberto Issoglio per il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della sua visita al Milano.

Roberto Issoglio ha iniziato gli studi di pianoforte a Torino proseguendoli in Ger[1]mania con Roland Pröll. La sua formazione si è poi completata con Maria Gachet e Bruno Canino. Ha frequentato corsi di perfezionamento con Pavel Gililov e Peter Lang al Mozarteum di Salisburgo. Diplomato in pianoforte, ha conseguito la Laurea specialistica ad indirizzo concertistico col massimo dei voti e la lode. Svolge attività concertistica sia come solista sia collaborando regolarmente con vari gruppi da camera – tra cui quelli dei Berliner Philharmoniker- e con artisti quali Bruno Canino, Julius Berger, Maria Kliegel, Alessandro Milani, Cihat Askin, Davide Alogna. Per la sensibilità interpretativa mozartiana è stato indicato dalla critica tedesca come “talento”. Ha registrato vari CD trasmessi da numerose emittenti radiofoniche internazionali. È docente di Musica da camera presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino, professore ospite all’Università di Osnabrück e Direttore artistico del Festival di Pasqua di Cervo in Liguria. Dal 2021 è stato nominato Steinway Artist. È stato recentemente insignito dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal Presidente Mattarella. Il programma prevede musiche di  Mozart, Beethoven, Schubert.

Il concerto inizia alle 21.00 ed il costo del biglietto è di 15.00 euro.

Per la serata verrà realizzato un servizio di bus-navetta, con partenza da tre punti di raccolta in La Spezia (Viale Amendola, Piazza Europa, la Pianta) sino ad esaurimento posti previa prenotazione a info@sdclapsezia.it.

La manifestazione è ideata e organizzata da Società dei Concerti ETS con il contributo di Regione Liguria, Fondazione Carispezia nell’ambito del Bando Aperto 2022, Comune di Carro, oltre alla collaborazione di Comune e Provincia della Spezia, assieme a tutti i comuni aderenti all’iniziativa, e dell’Associazione Amici del Festival Paganiniano.

Info a  info@sdclaspezia.it – 351628 1806 Web:  www.sdclaspezia.it – www.instagram.com/societadeiconcertisp/

 

 

Più informazioni