Lettere/ I fratelli Sangiovanni, "Innamorati di Rapallo" - LevanteNews
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Proposte

Lettere/ I fratelli Sangiovanni, “Innamorati di Rapallo”

Generico agosto 2022

Da Anton Carlo Ginevra

Non solo edilizia, ma sviluppo economico, turistico ed occupazionale. Credo di interpretare il pensiero di molti nell’affermare che l’impegno della Famiglia Sangiovanni (Francesco, Maria Rosaria e Domenico – i tre fratelli) a Rapallo ha contribuito, unitamente ad altri imprenditori, ad una crescita dell’intera economia cittadina e ad un miglioramento della sua capacità attrattiva. Io, abituale ospite lombardo, ho notato prima con incredulità, poi stupore e interesse la crescita della cittadina.

Grazie alla loro visione da industriali, infatti, sono state messe in opera e avviate azioni di recupero di siti degradati e per anni abbandonati, riportando gli stessi agli antichi splendori senza nuovo consumo di suolo e senza nuova cementificazione o “rapalizzazione”. È stato così consentito , tra l’altro, l’avvio da parte dell’Amministrazione pubblica di importanti opere nell’interesse dei cittadini di ogni fascia sociale e delle relative attività economiche. È il caso dell’ex Auxilium, ora Regina Palace, del Grand’Hotel Savoia, della fatiscente struttura Borgo Pomaro di San Michele, dell’Hotel Riviera, dell’Hotel Miramare, di Villa Porticciolo (in concessione) e Villa Riva….per citarne alcuni.

L’impegno del Gruppo, inoltre , non è stato caratterizzato dalla “politica predatoria del mordi e fuggi”, bensì da un coinvolgimento diretto dei Sangiovanni nelle attività di gestione, prendendosene i rischi, specialmente nelle strutture turistico/ricettive in grado di innalzare l’appeal della Città con l’organizzazione di cerimonie ed eventi che hanno assunto anche il carattere dell’ internazionalità. L’impegno a tutto tondo del Gruppo, infine, ha consentito la crescita occupazionale della città, l’impiego e la crescita di studi professionali cittadini e un grande indotto per altre categorie commerciali. L’esperienza positiva sino ad ora condotta, ha dimostrato come una politica di apertura a nuovi investitori, nel rispetto delle regole, condotta dell’attuale Amministrazione di Rapallo, guidata dal Sindaco Bagnasco e da abili e accorti colleghi e collaboratori dell’intera maggioranza, ha contribuito allo sviluppo di ampi comparti dell’economia cittadina e a creare nuova occupazione, che continuerà nel tempo.

Che dire, poi, della brillante idea di nominare l’Assessora alla Gentilezza (Antonella Aonzo) e al decoro urbano (Elisabetta Lai)! “Innamorati di Rapallo” potrebbe essere un nuovo riconoscimento del Consiglio Comunale, guidato da Mentore Campodonico, da attribuire a quegli imprenditori che hanno scelto Rapallo per investimenti duraturi e per lunghi soggiorni.

Più informazioni