Regione: "Antenna a Sestri è affare del Comune" - LevanteNews
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Politica

Regione: “Antenna a Sestri è affare del Comune”

Generico agosto 2022

Dall’ufficio stampa del Consiglio regionale riceviamo la cronaca della seduta odierna dalla quale estrapoliamo e pubblichiamo gli argomenti che interessano espressamente il Levante

Impianto di telecomunicazioni a  Sestri Levante

Claudio Muzio (FI) ha presentato un’interrogazione in cui ha chiesto alla giunta quali iniziative assumerà in merito all’installazione del nuovo impianto di telecomunicazioni in via Monsignor Vattuone, nel quartiere di San Bartolomeo, nel Comune di Sestri Levante, in modo da garantire la massima sicurezza e la salute dei residenti. Muzio ha rilevato che è stata registrata la presenza di valori di campo non trascurabili e, coniugata con l’installazione di 4 nuove antenne, questo ha allarmato i residenti della zona.

L’assessore alle infrastrutture Giacomo Giampedrone ha spiegato che la competenza è a titolo comunale, in quanto i Comuni possono emanare regolamenti per individuare i siti “sensibili” e ha poi illustrato il quadro normativo relativo all’installazione di questi impianti spiegando che la Regione svolge un controllo preventivo sulla compatibilità delle emissioni con gli indirizzi fissati dalla normativa vigente.

Riduzione del servizio di Continuità Assistenziale in ASL 4

Luca Garibaldi (Pd-Articolo Uno) ha presentato un’interrogazione, sottoscritta da tutto il gruppo, in cui ha chiesto di porre rimedio alla riduzione dei turni di Continuità assistenziale (guardia medica) nella asl4. Il consigliere ha rilevato che recentemente nella ASL 3 è stata annunciata la cancellazione delle progettualità collegata alla Continuità assistenziale e nella ASL 4 sono stati fortemente ridotti i turni per il presidio di Sestri Levante, nonostante il periodo turistico, la recrudescenza del COVID e la cessazione delle GSAT.

Marco Scajola ha risposto su delega del presidente della giunta e assessore alla sanità Giovanni Toti ricordando la storica carenza di medici ma ha assicurato che l’assistenza viene comunque sempre assicurata su tutta la asl attraverso il coordinamento fra i poli attivi. L’assessore ha sottolineato che la asl ha attivato tutti i canali possibili per il reclutamento di medici, che si appresta a sperimentare sistemi di telemedicina e, infine, che sono implementate le collaborazioni con le pubbliche assistenze mentre nel presidio di Sestri il numero dei medici copre i turni diurni festivi mentre l’assistenza notturna è garantita dal polo di Chiavari.

Assistenza ginecologica nei consultori Asl-4 nei mesi di agosto e settembre

Claudio Muzio (FI) ha presentato un’interrogazione in cui ha chiesto di garantire in estate il servizio di ginecologica nei consultori della Asl4. Dalla seconda settimana di agosto, a causa della carenza di ginecologi – ha detto – saranno sospese le visite su prevenzione e contraccezione, non saranno prenotabili visite su prevenzione e contraccezione fino a ottobre, le visite per gravidanze saranno sospese per due settimane nel consultorio di Sestri e per tre in quello di Rapallo e proseguiranno solo presso il consultorio di Chiavari.

L’assessore Cavo ha risposto su delega del presidente della giunta e assessore alla sanità Giovanni Toti spiegando che la rimodulazione del personale avviene da anni con la stesse modalità per consentire al personale di godere delle ferie estive e ha poi illustrato, nel dettaglio, i servizi che sono garantiti durante i mesi di agosto e settembre.

Sospensione dei treni in agosto nel Tigullio

Su questo argomento sono state presentate due interrogazioni: una da Sergio Rossetti (Pd-Articolo Uno), e sottoscritta da tutto il gruppo, la seconda da Claudio Muzio (FI) e sottoscritta da Sandro Garibaldi (Lega Liguria Salvini).

Rossetti ha chiesto alla giunta di risolvere i disagi che la sospensione del Treno 12320 da Levante verso Genova produrrà sui pendolari, con particolare riferimento a coloro che devono arrivare al villaggio tecnologico di Erzelli. Il consigliere ha rilevato che i pendolari del Levante dovranno anticipare la partenza utilizzando un regionale con fermata in tutte le stazioni o, in alternativa, a salire su un Intercity, sostenendo un extra costo.

Muzio ha chiesto alla giunta quali iniziative assumerà urgentemente per attenuare i disagi per i pendolari del Levante ligure nel periodo dal 25 luglio al 4 settembre, con particolare riguardo alla possibilità di riattivazione del treno regionale 12320 Sarzana-Savona e del treno regionale veloce 3257 Genova Brignole-Spezia che sono i più utilizzati, nella fascia oraria di riferimento dai pendolari del territorio del Tigullio.

L’assessore ai trasporti Gianni Berrino ha spiegato che è il treno 12320 non è stato mantenuto perché fa pochissime fermate e, se fosse stato mantenuto, sarebbe stato necessariamente soppresso il treno regionale in quanto non era possibile mantenere i due treni. Berrino ha rilevato che il treno regionale, facendo più fermate, è utilizzato da molte persone delle stazioni intermedie tra Sestri Levante e Genova. L’assessore ha sottolineato di aver ottenuto da Trenitalia la possibilità di viaggiare sugli Intercity anche con l’abbonamento per tutti quelli che non hanno la carta “Tutto Treno”, perché normalmente non la utilizzano e ha puntualizzato che  il treno 12320 circolerà regolarmente dal lunedì al venerdì da Sarzana fino a Sestri Levante e che a Sestri Levante c’è la possibilità di scendere e salire sull’Intercity senza pagare il supplemento. L’assessore ha poi illustrato nel dettaglio tutti gli altri treni disponibili fra Spezia e Savona.

Elenco degli invitati alla serata del 15 giugno allo Yacht Club di Portofino

Ferruccio Sansa (Lista Ferruccio Sansa presidente) ha presentato un’interrogazione in cui ha chiesto alla giunta l’elenco con i nominativi degli invitati alla serata del 15 giugno allo Yacht Club di Portofino. Il consigliere ha rilevato che nella risposta alla precedente interrogazione sul costo complessivo sostenuto dalla Regione per l’evento è emerso un elenco di 170 invitati tra imprenditori nazionali, stakeholders e 40 influencer, ma l’elenco non è pubblico.

Marco Scajola ha risposto su delega del presidente della giunta e assessore alla comunicazione istituzionale Giovanni Toti  spiegando che, trattandosi di una iniziativa promozionale aperta a tanti operatori dell’ambito turistico e di promozione territoriale, non è stata stilata una vera e propria lista, ma è stata effettuata una campagna informale di invito al mondo dell’impresa, delle istituzioni del settore e ai soggetti che operano nella comunicazione.

 

Più informazioni