Sesta Godano: L'attività di Mangia Trekking - LevanteNews
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Tempo libero

Sesta Godano: L’attività di Mangia Trekking

Dall’Associazione “Mangia Trekking”

Il grande territorio della montagna tosco-emiliana e Ligure con le sue strutture logistiche si conferma terra ideale per tantissime attività sportive estive ed invernali. Per iniziative formative e del tempo libero  nella natura incontaminata.

A sostenerlo sono alcuni appassionati del Mangia Trekking, i quali ogni fine settimana, salgono sui crinali Appenninici o dell’Alta Via per effettuare dei cicli di addestramento ed apprendere nozioni comportamentali, basilari nella scalata alle vette. Si tratta di attività per tutti, finalizzate a mettere a punto una serie di prescrizioni circa i materiali, le attrezzature necessarie e le azioni comportamentali per affrontare in assoluta sicurezza i vari contesti che la montagna d’inverno può presentare.

Potendo disporre, dal Passo di Centocroci, Dal Passo della Cisa al Passo del Lagastrello, dal monte  Acuto a Cerreto Laghi, e dal Passo di  Pradarena al monte Cusna, di importanti strutture di rifugio ed albergo, quale essenziale appoggio. Nell’ultima attività hanno partecipato dei professionisti che dello sport ne hanno fatto uno dei motivi d della loro  vita. Andrea Cozzani ( importante maestro di sci ed oggi insegnante di scienze motorie), Alessandra Borio ( Ex atleta olimpionica di canottaggio e campionessa del mondo ed oggi insegnante di Scienze Motorie), Giuliano Guerri, Guida e presidente da 20 anni del Mangia Trekking. Insieme a loro giovani che desiderano imparare a frequentare la montagna. Infatti non è difficile trovarli a transitare con loro sull’Alpe di Succiso, sul Matanna, sul Monte Tondo e come è avvenuto domenica scorsa sul monte Casarola. L’esempio di questi specialisti si va sempre più estendendo ed è sempre più facile trovare tanti giovani a praticare l’Alpinismo Lento sulle nostre montagne.

 

Più informazioni