Riomaggiore: entro il 28 maggio servizi igienici aperti h24 - LevanteNews
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Accessibilità

Riomaggiore: entro il 28 maggio servizi igienici aperti h24

Sempre entro la stessa data, salvo imprevisti, sarà inaugurato il parco giochi di Manarola.

Tari Riomaggiore

Entro il prossimo 28 maggio il Comune di Riomaggiore sarà dotato di servizi igienici pubblici aperti h24, uno situato a Riomaggiore in via Colombo e uno a Manarola in località Acquarino. Sempre entro la stessa data, salvo imprevisti, sarà inaugurato il parco giochi di Manarola, oggetto di interventi di riqualificazione.

“Oggi sono iniziati i lavori per il rifacimento dei servizi di Via Colombo e la prossima settimana partiranno quelli in località Acquarino – ha detto la sindaca Fabrizia Pecunia – In questo modo sia Riomaggiore sia Manarola saranno dotati di bagni autopulenti e accessibili h24. Si tratta di un investimento importante pari a 140mila euro. Un investimento finanziato attraverso il gettito della tassa di soggiorno del 2021”.

“Il Comune di Riomaggiore ha inoltre proposto al Parco Nazionale delle Cinque Terre e a RFI di installare un servizio igienico autopulente h24 per ogni stazione delle Cinque Terre – ha aggiunto Pecunia -. Riteniamo sarebbe importante avere un servizio di questo tipo operativo tutto l’anno anche nelle stazioni. Ci auguriamo che questa proposta venga accolta”. Come anticipato, sempre entro il 28 maggio, sarà inaugurato il nuovo parco giochi di Manarola. “Venerdì 13 maggio, partiranno gli interventi per il rifacimento del Parco giochi di Manarola, come già fatto a Riomaggiore negli anni scorsi. Sarà predisposta la nuova pavimentazione e sostituiti tutti i giochi esistenti. Un modo, non solo per valorizzare l’area nei pressi di Punta Bonfiglio, ma anche per dare la possibilità ai bambini di Manarola di avere a loro disposizione uno spazio esclusivo per poter giocare e stare insieme”. Anche in questo caso l’investimento, pari a 72mila, è stato finanziato dalle risorse proventi dalla riscossione della tassa di soggiorno nell’anno 2021.