Chiavari: "Caso Ferden, le non risposte della vicesindaca" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Attualità

Chiavari: “Caso Ferden, le non risposte della vicesindaca”

ferden
Da Silvia garibaldi, consiglire comunale in Chiavari
Il consiglio comunale di oggi ha avuto,  loro malgrado,  principali protagonisti: il consigliere Ghiggeri, l’Assessore Bisso, il Sindaco facente funzione Stanig.
Abbiamo fatto domande sulla vicenda Palazzo Ferden la maggior parte  delle quali sono rimaste senza puntuale  risposta.
Abbiamo chiesto all’Assessore ai Lavori pubblici se ritiene corretto aver eseguito, per privati progetti edilizi nel Comune di Chiavari alla luce della normativa degli Enti Locali: ” I componenti la Giunta comunale competenti in materia urbanistica , di edilizia e di lavori pubblici devono astenersi nell’esercitare attività professionale in materia di edilizia privata e pubblica nel territorio da loro amministrati.”
Abbiamo chiesto al Consigliere Ghiggeri, visto che è  appurato, come da lui stesso dichiarato ,che porzione dell’ immobile fa capo ad una società, dove socio accomodante è il padre Ghiggeri Gian Marco, se ritiene non sconcertante la sua dichiarazione alla stampa: “Prima di arrivare al rogito c’ era l’ accordo che l’ edificio sarebbe stato svincolato” e se non sia poco opportuno considerando la sua appartenenza al Consiglio Comunale ente che vota varianti e svincoli.
Chi non ha assolutamente risposto alla domanda puntuale è la Sindaco facente funzione alla quale a domanda precisa se ritiene che l’operato di Bisso e Ghiggeri sia ineccepibile dal punto di vista giuridico e deontologico si è trincerata dietro una risposta formale, evasiva, ripetitiva e non pertinente.
Abbiamo chiesto, nell’attesa che la situazione sia chiara, che il Sindaco rimuova l’Assessore Bisso dalla Giunta e che Ghiggeri dia le dimissioni.
Più informazioni