Rapallo: "Si sono tagliati il Puc per far dispetto al rivale. E la minoranza? - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Urbanistica

Rapallo: “Si sono tagliati il Puc per far dispetto al rivale. E la minoranza?

panorama Rapallo

Da Andrea Carannante

La sentenza del Tribunale Amministrativo della Liguria che di fatto fa decadere il PUC di Rapallo, dimostra per l’ennesima volta che la politica rapallina non risolve i problemi ma li crea sprecando tempo e risorse. L’opposizione non informa i cittadini di quanto accade perché non vuole disturbare il manovratore, e così ci troviamo per le decisioni importanti, amministrati da Commissari e da Tribunali. Spesso i problemi dei semplici cittadini vengono in secondo ordine rispetto agli interessi e agli equilibri di potere, e oggi ci ritroviamo senza piano urbanistico, catapultati da una sentenza nel 1986.

La cosa gravissima è che si ha la sensazione che per fare un dispetto all’ex Sindaco Capurro, hanno preferito farsi annullare il PUC. Si ha la sensazione che una stupida prova di forza fra contendenti faccia pagare alla città questo caro prezzo. Un caro prezzo non solo in termini urbanistici, ma un anche in denaro pubblico, visto che per arrivare a conclusione di quell’iter si erano spesi centinaia di migliaia di euro, soldi dei cittadini, soldi di tutti. Un opposizione ormai assente, che spesso vota con la maggioranza e si adopera solo in operazioni di propaganda, fa in modo che tutto questo possa accadere, senza che i cittadini si accorgano di nulla. Inutile cercare di addossare colpe a dirigenti (spesso in fuga) o al Commissario che fece un lavoro straordinario. Le colpe sono tutte della politica, e forse oggi questo ci fa ricordare che i periodi più felici per la nostra città sono stati i periodi di quando ci governava un Commissario.  Attendiamo da questa amministrazione, a nome di tutti i cittadini  chiarimenti, numeri, date e soluzioni per questa grave situazione in cui è precipitata la nostra città .

Più informazioni