Calcio/ Terra campana dolce per la Sampdoria: 0-2 contro la Salernitana - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
12 punti in classifica

Calcio/ Terra campana dolce per la Sampdoria: 0-2 contro la Salernitana

Autorete da parte di Di Tacchio e gol di Candreva.

stadio arechi (ph common wikimedia)

Salernitana: Belec; Zortea, Gagliolo, Gyömber, Ranieri; L. Coulibaly, Di Tacchio, Kastanos; Ribéry; Gondo, Djuric. All: Colantuono.

Sampdoria: Audero; Bereszynski, Ferrari, Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Verre; Caputo, Quagliarella. All. D’Aversa.

La Sampdoria torna a respirare e lo fa lontano dal Ferraris: i blucerchiati battono 2-0 la Salernitana all’Arechi e dopo un periodo no tornano a muovere la classifica salendo a 12 punti. D’Aversa, perde Yoshida e Torregrossa ma recupera Verre che viene inserito tra i titolari come esterno di sinistra. Nell’altra fascia c’è Candreva e in mezzo Thorsby ed Ekdal. In difesa senza il calciatore giapponese al fianco di Colley spazio a Ferrari con Bereszynski e Augello sulle fasce. Torna insieme la coppia Caputo-Quagliarella.

Dopo un inizio di marca Salernitana senza sussulti dalle parti di Audero, la Sampdoria inizia a prendere campo e a creare i pericoli maggiori alla retroguardia granata. Al 10’ ci prova Quagliarella ma Belec, ex di turno, para a terra. Poi è Candreva ad avere sui piedi il gol del vantaggio ma da ottima posizione spara alto e al 17’ Caputo prova l’eurogol su rovesciata mandando la sfera fuori di poco. Al 36’ è ancora Belec a dire no prima a Thorsby e poi a Caputo che di testa non inquadra la porta. La pressione della Sampdoria si concretizza al 40’ quando Candreva mette un bel pallone in area che viene deviato da Di Tacchio e finisce alle spalle del suo portiere per l’1-0. Passano appena tre minuti e Quagliarella dalla sua metà campo si invola verso l’area di rigore opposta, passa a Candreva che infila Belec per il 2-0 che sancisce la fine del primo tempo.

Nella ripresa Audero sale in cattedra evitando alla Salernitana di rientrare in partita: il numero uno della Sampdoria è prima strepitoso su una semirovesciata di Ranieri e poi su Coulibaly. Al 59’ da segnalare il gol annullato a Caputo per fuorigioco. I blucerchiati controllano, i padroni di casa ci provano a riaprire la gara senza però riuscire a trovare il varco giusto. Al fischio finale la Sampdoria può festeggiare insieme ai tifosi giunti a Salerno per sostenere i propri beniamini. Sabato alle 15 al Ferraris arriverà il Verona dell’ex Caprari. Per il Doria serve fare punti per restare staccato dal terzultimo posto.

Più informazioni