Calcio/ Non basta Thorsby, altra sconfitta per la Samp: D'Aversa sempre più in bilico - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Difesa ballerina

Calcio/ Non basta Thorsby, altra sconfitta per la Samp: D’Aversa sempre più in bilico

I blucerchiati cadono al Ferraris contro il Bologna dell'ex Mihajlovic.

Stadio Ferraris

Sampdoria: Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Askildsen; Caputo, Gabbiadini. All. D’Aversa.

Bologna: Skorupski; Soumaoro, Medel, Theate; De Silvestri, Svanberg, Dominguez, Hickey; Soriano, Barrow; Arnautovic. All. Mihajlovic68 i nuovi

Notte fonda per la Sampdoria che cade ancora: al Ferraris stavolta è il Bologna a trovare i tre punti grazie al successo per 2-1. Per D’Aversa a questi punti l’esonero è sempre più vicino. La formazione emiliana sfrutta i limiti della difesa blucerchiata tagliata come il burro da Svanberg e Arnautovic e salvata da Audero autore di alcune parate che avrebbero evitato un passivo maggiore. Il tecnico dei blucerchiati spolvera il 4-4-2 con Candreva e Askildsen sugli esterni e in mezzo Thorsby con Ekdal. In attacco la coppia Gabbiadini-Caputo. In difesa torna Colley a giocare insieme a Yoshida, mentre sulle fasce Bereszynski e Augello.

Dopo alcuni minuti di studio da parte di entrambe le squadre al 14’ la Sampdoria colpisce il palo con Askildsen mentre al 20’ Audero si supera su Arnautovic. I blucerchiati le tentano tutte con Caputo e Candreva ma sulla loro strada c’è il portiere del Bologna che si dimostra insuperabile. Al 46’ Askildsen si immola su conclusione di Soriano e il primo tempo va in archivio sullo 0-0.

Nella ripresa al 47’ il Bologna va in vantaggio: Soriano mette un bel pallone in area di rigore e Svamberg tutto solo calcia infilando Audero. La Sampdoria inizia a barcollare ma Audero la tiene in vita evitando il 2-0 su Barrow. Al 68’ Augello ci prova dal limite ma non inquadra la porta. D’Aversa le tenta tutte togliendo Gabbiadini e Askildsen inserendo al loro posto Torregrossa e Ciervo. La Sampdoria ci prova a testa bassa e al 77’ va sull’1-1 ancora con Thorsby bravo in scivolata a sfruttare una spizzicata di testa di Yoshida. Pareggio inutile perché al 78’ Arnautovic sbuca alle spalle di Augello e segna di testa il 2-1 che il Var convalida dopo che l’arbitro aveva annullato per fuorigioco. La Sampdoria deve ancora rincorrere ma rischia di soccombere ancora se Audero non devia il tiro di Skov Olsen. Negli ultimi secondi Sansone spreca tutto e dopo questa azione l’arbitro fischia la fine della partita. Dopo la sosta la Sampdoria sarà di scena a Salerno probabilmente con un nuovo allenatore.

Più informazioni