San Colombano Certenoli: il comune entra nelle Città dell'Olio - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
39 soci

San Colombano Certenoli: il comune entra nelle Città dell’Olio

Battilana: "Insieme, possiamo promuovere l'immagine del nostro extravergine veicolata dalla nostra associazione".

olive, olio, frantoi

Dall’Ufficio Stampa Associazione nazionale Città dell’Olio

Un nuovo ingresso nelle Città dell’Olio. La Liguria raggiunge quota 39 soci nell’Associazione nazionale Città dell’Olio con l’adesione San Colombano Certenoli nella grande rete che raccoglie 385 enti pubblici impegnati nella promozione dell’olio extravergine di oliva e nella valorizzazione del patrimonio olivicolo italiano, con più di 25 anni di attività alle spalle.

“Ringrazio la sindaca di San Colombano Certenoli Carla Casella per averci scelto. Entrare nella nostra rete in un momento come questo, vuol dire tenere a cuore il futuro dell’olivicoltura del proprio territorio e dare un valido supporto ai produttori locali attraverso la partecipazione alle tante iniziative che come Associazione mettiamo in campo per promuovere l’olio EVO, il territorio e le sue bellezze” ha dichiarato Michele Sonnessa, Presidente delle Città dell’Olio.

“Sono particolarmente orgoglioso dell’unità che i soci liguri hanno dimostrato aderendo alle progettualità delle Città dell’Olio e impegnandosi nella costruzione di un percorso di valorizzazione dell’olivicoltura locale – ha dichiarato Mauro Battilana Consigliere nazionale Città dell’Olio Liguria – l’adesione di San Colombano Certenoli è un segnale forte e uno stimolo a fare sempre di più come coordinamento attraverso l’organizzazione di eventi che danno lustro e visibilità alle nostre eccellenze. Insieme, possiamo promuovere l’immagine del nostro extravergine veicolata dalla nostra associazione, così da diventare strumento di un’offerta turistica integrata che vedrà il coinvolgimento di tutti i Comuni soci”.

“Le Città dell’Olio per i Comuni liguri rappresentano un’occasione per prendere parte a progettualità di respiro nazionale. Dobbiamo continuare su questa strada puntando sul turismo dell’olio e sull’educazione al consumo consapevole delle nuove generazioni” conclude Mauro Battilana, Consigliere nazionale delle Città dell’Olio per la Liguria.