Comune di Cogorno: " Trasporto scolastico, ritardi inaccettabili degli scuolabus" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Trasporto

Comune di Cogorno: ” Trasporto scolastico, ritardi inaccettabili degli scuolabus”

Il consigliere comunale incaricato ai Trasporti: "Ad oggi i cittadini di Cogorno non hanno il servizio che meritano".

Pubblicati gli orari del servizio scuolabus

Dal Comune di Cogorno

Con l’inizio delle scuole e l’arrivo dei primi freddi autunnali, nel comune di Cogorno si registrano da alcuni giorni ormai, diversi disservizi nel trasporto scolastico. A elencare alcune criticità, segnalate dalle famiglie dei giovani studenti, il consigliere comunale incaricato ai trasporti, Luca “Beo” Torrente: “Nonostante i continui incontri avvenuti in questo periodo con Amt per l’organizzazione del trasporto scolastico, ad oggi i cittadini di Cogorno non hanno il servizio che meritano – ha dichiarato Torrente – La mattina di martedì 12 ottobre, diversi i disservizi che sono accaduti nel nostro Comune, lasciando bambini al freddo in attesa di un pulmino che portava un ritardo inaccettabile, di decine di minuti. Siamo mortificati per quanto accaduto”.

Tra i problemi riscontrati nel servizio, anche alcune difficoltà nella gestione: “In questo periodo, inoltre, abbiamo notato una difficoltà di comunicazione con la società di trasporti che successivamente deve girare la comunicazione alla ditta appaltante – ha concluso Torrente -. Vogliamo rappresentare tutte le mamme e papà che per queste problematiche hanno avuto problemi lavorativi; ci scusiamo con loro per i disagi arrecati, comprendendo che tutto questo è inaccettabile”.

Della situazione attuale, prontamente informati i vertici di Amt: “Come Comune, questa mattina abbiamo inviato una lettera di contestazione ai vertici dell’azienda di trasporto pubblico locale – ha aggiunto il sindaco di Cogorno, Gino Garibaldi – L’azienda ci ha rassicurato sul fatto che da domani il servizio sarà regolare. Difenderemo con forza il diritto di un servizio decoroso”.