'Santa': Giornate del Fai, cancelli aperti a Villa Durazzo - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Iniziative

‘Santa’: Giornate del Fai, cancelli aperti a Villa Durazzo

Sabato 16 ottobre 2021 dalle 10:00 alle 18:00 sarà possibile visitare la Villa seicentesca con particolare attenzione allo studio dello scrittore e giornalista Vittorio G. Rossi, dove vi sono conservate le sue opere, la sua biblioteca personale, un cospicuo carteggio e la documentazione della sua attività di giornalista.

Villa Durazzo Santa Margherita

Da Glenda Colaninno, Capo Delegazione FAI Portofino – Tigullio

Dopo lo stop dell’anno scorso, riprendono anche nella nostra delegazione le Giornate Fai d’Autunno. Quest’anno la Delegazione Portofino Tigullio riparte da Santa Margherita Ligure aprendo i cancelli del Complesso Museale di Villa Durazzo. Sabato 16 ottobre 2021 dalle 10:00 alle 18:00 sarà possibile infatti visitare la Villa seicentesca con particolare attenzione allo studio dello scrittore e giornalista Vittorio G. Rossi, dove vi sono conservate le sue opere, la sua biblioteca personale, un cospicuo carteggio e la documentazione della sua attività di giornalista.

Sempre all’interno del Parco – inserito nel circuito Liguria Gardens e che da solo costituisce una incantevole attrattiva estendendosi per tre ettari e corredato da una serie di sinuosi sentieri con decine di specie di piante diverse – è possibile visitare Villa Nido, dove ha sede il fondo della Biblioteca Comunale “Italo Bertoni” e dove le Merlettaie iscritte nell’apposito albo esporranno i loro tradizionali pizzi e lavoreranno al tombolo.

A fianco si trova Villa San Giacomo, dove i volontari del Gruppo Giovani accompagneranno i visitatori alla scoperta del museo dedicato al poeta Camillo Sbarbaro, scrittore e “lichenologo”; il museo, multimediale, conserva l’antologia dell’opera di Camillo Sbarbaro.

I visitatori saranno liberi di scegliere il percorso di visita preferito e, grazie a una serie di QRCode che saranno esposti fuori dalle ville e al banco FAI, gli ospiti potranno scaricare le informazioni e conoscere maggiormente la storia che li circonda.