Chiavari: "Domani è anche il giorno dell'area ex Italgas" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Urbanistica

Chiavari: “Domani è anche il giorno dell’area ex Italgas”

Domani a Chiavari due importanti appuntamenti sul futuro urbanistico della città. Non solo depuratore ma anche il futuro dell'area ex Italgas di via Trieste.

Chiavari, ex Italgas
Palazzo Bianco

Da Emilio Cervini, già consigliere comunale a Chiavari

Domani, giovedì 7 ottobre 2021, sarà un giorno importante per noi Chiavaresi. Infatti come è stato giustamente ed opportunamente ricordato si terrà la prima conferenza dei servizi sul depuratore di vallata in colmata a Chiavari alla quale parteciperanno tutti gli Enti coinvolti a vario titolo ed in primis l’Amministrazione Comunale. Molte sono le problematiche che dovranno essere affrontate, non ultima e neppure tanto secondaria – come ha più volte chiesto il Consigliere Comunale arch. Giardini – il percorso delle tubazioni di collegamento con l’entroterra: via Parma o lungo Entella ? Mi auguro che dopo oltre 4 (quattro!) anni da quando firmai contro il depuratore al Lido ora si possa finalmente conoscere progetto, costi e benefici dell’intera opera.
Ma sempre domani, come ricordato alcuni giorni fa dal quotidiano locale, il Comune di Chiavari avrà un confronto con la nuova proprietà dei terreni ex Italgas in via Trieste e gli Enti coinvolti nel progetto di bonifica.
Sarà l’occasione per conoscere finalmente le nuove ipotesi progettuali edilizie su quell’area? Mi auguro di sì anche perché su questo argomento sono stati spesi fiumi di parole sia dentro che fuori Palazzo Bianco! Come dimenticare che si è passati da “una cementificazione di edilizia residenziale” (fortunatamente stoppata dal Consigliere Giardini!!!), alla possibilità annunciata dal defunto Sindaco Di Capua di ospitare un polo scolastico, alla volontà annunciata ripetutamente sempre dal defunto Sindaco di acquistare da parte del Comune la suddetta area per trasformarla in un parco e parcheggi pubblici.
E poi? È arrivata una Società Romana che ha acquistato il terreno per poco più di 350 mila euro!!!! Ora staremo a vedere…..
Mi auguro che domani sia un bel giorno per Chiavari, con qualche decisione e senza rinviare ad un lontano futuro (visto che si avvicinano le elezioni!) quello che qualcuno magari ha già deciso oggi.