Parco Aveto sotto accusa per le auto nella Foresta delle Lame - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Ambiente

Parco Aveto sotto accusa per le auto nella Foresta delle Lame

La manifestazione prevedeva la presenza di 40 mezzi; non era stata effettuata solo per le pessime condizioni meteo

lago, parco dell'aveto

Dall’ufficio stampa del Consiglio regionale riceviamo e pubblichiamo la cronaca della seduta relativa alla manifestazione sportiva non competitiva all’interno del Parco dell’Aveto

Su questo argomento sono state presentate due interrogazioni: una da Fabio Tosi (Mov5Stelle), sottoscritta dal collega del gruppo Paolo Ugolini, l’altra da Luca Garibaldi (Pd-Articolo Uno), e sottoscritta da tutto il gruppo.

Tosi ha chiesto alla giunta i motivi che hanno portato all’organizzazione, il  26 settembre 2021 della manifestazione sportiva non competitiva “fuoristradistica 4X4” con il passaggio di 40 jeep nell’area protetta creando un precedente. Tosi ha rilevato che è vietato il traffico veicolare privato nella riserva generale della Foresta Demaniale delle Lame.

Garibaldi ha chiesto alla giunta di intervenire nei confronti dell’Ente Parco dell’Aveto per la vicenda anche attraverso l’introduzione di normative più stringenti in merito alla presenza di mezzi motorizzati nelle aree protette a tutela della biodiversità. Il consigliere ha rilevato che l’Ente Parco deve garantire la conservazione degli habitat e delle specie presenti nei S.I.C..

L’assessore ai parchi Alessandro Piana ha specificato che la manifestazione non si è svolta per problemi di natura meteorologica e ha annunciato di avere richiesto formalmente all’ente parco i motivi che avevano autorizzato la manifestazione che, ha detto, se si fosse svolto avrebbe provocato gravi ricadute negative nell’area protetta.

 

Più informazioni