Serie D, Lavagnese, che tonfo: l'Imperia vince 4-0 - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Inizio brutto

Serie D, Lavagnese, che tonfo: l’Imperia vince 4-0

Terza sconfitta in una settimana per i bianconeri dopo la gara in campionato con il Città di Varese e il derby del Tifullio contro il Sestri

lavagnese, imperia, serie d

Niente riscossa per la Lavagnese che perde la terza gara in una settimana e questa volta la caduta è fragorosa. I bianconeri reduci dai ko all’esordio con il Città di Varese e da quello in Coppa Italia contro il Sestri Levante, oggi perdono 4-0 contro l’Imperia nel secondo turno del Girone A.

La gara del Ciccione è a senso unico e uno dei pochi sussulti degli ospiti arriva proprio in apertura quando al 6’ Lombardi impegna severamente Lacirignola con una gran botta sotto la traversa disinnescata dal numero uno locale. Da quel momento in poi i padroni di casa mettono il turbo e trovano addirittura tre reti nel solo primo tempo. Al 20’ apre le danze di testa Mara su azione da calcio d’angolo. Al 41′ Rovido viene servito splendidamente da Sommovigo dalla destra ma il suo tap-in non trova la porta. Sulla ripartenza Di Lauri imbecca magistralmente Coppola che al volo mette in rete. Poi al 44’ è Fatnassi a segnare il primo gol in prima squadra. L’Imperia a inizio ripresa cala anche il poker con Cassata che pesca il jolly da fuori con un palo-gol che determina il definitivo 4-0. All’80’ su pasticcio difensivo Amerise evita la manita salvando sulla linea la conclusione di Fatnassi dalla breve distanza. Al 91′ l’ultima conclusione di D’Arcangelo viene ribattuta in corner da Lacirignola che nega ai bianconeri la rete della bandiera.

IMPERIA: Lacirignola, Fazio (78′ Bacherotti), Carletti, Castaldo, Mara, Canovi, Di Lauri, Giglio, Cassata (84′ Giardiello), Coppola, Fatnassi (81′ Tallevi). A disposizione: Bova, Gabriele, Garibbo, Comiotto, Kacellari, Moro. All. Paolo Cortellini.

LAVAGNESE: Calzetta, Sommovigo, Bertoletti (70′ Guglielmi), Avellino (79′ Amerise), Amendola, Casagrande, Lombardi (61′ Righetti), Romanengo, Croci (61′ D’Arcangelo), Dotto, Rovido (73′ Oliveri). A disposizione: Ravetto, Scorza, Broso, Vatteroni. All. Vincenzo Ranieri (Fasano squalificato).

Arbitro: Andrea Zoppi di Firenze.