Chiavari: botteghe storiche da salvare - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cultura e spettacolo

Chiavari: botteghe storiche da salvare

Generico settembre 2021

Questa mattina, presso il Gran Caffè Defilla, è stato presentato il protocolo con il quale la Sovrintendenza ai Beni Culturali, il Comune di Chiavari, la Camera di Commercio di Genova, le associazioni di categoria intendono recensire e salvaguardare le “botteghe storiche” e i “locali di tradizione” che sono presenti in abbondanza nella nostra città e ne costituiscono il valore aggiunto non solo nel settore del commercio ma sono un vero e proprio serbatoio di conoscenze e saperi culturalmente essenziali. Come già a Genova, la visita alle botteghe è un itinerario turistico rilevante.

Erano presenti il sindaco facente funzioni Silvia Stanig, l’assessore Gian Luca Ratto, Barbara Bernabò, per la Sovrintendenza Paola Traversone e Susanna Curioni, per la Camera di Commercio Elena Manara e per la Sovrintendenza Archivistica Cristina Dal Molin.

È vero che le botteghe storiche e i locali di tradizione sono proprietà di privati ma assurgono a bene della collettività che si intende valorizzare e salvaguardare perché ci sono state consegnate e meritano di giungere alle generazioni future con tutto il loro bagaglio di bellezza, diversità e qualità.

Giovanna Feretto, della Gioielleria Rocca, commenta che ci aspetta da questo protocollo che possa fermare la perdita di negozi di pregio.

Più informazioni