Zoagli: "Bene l'inizio dei lavori sull'Aurelia da me auspicato" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Viabilità

Zoagli: “Bene l’inizio dei lavori sull’Aurelia da me auspicato”

Claudio Muzio plaude all'inizio dei lavori alla frana sulla via Aurelia a Zoagli come lui stesso aveva auspicato portando il problema in Regione

Claudio Muzio

Dall’ufficio stampa del consigliere regionale Claudio Muzio

“L’avvio dell’atteso cantiere da parte di ANAS per il ripristino della piena fruibilità dell’Aurelia all’altezza di Marina di Bardi nel Comune di Zoagli è una buona notizia. Ho portato il tema in Regione nello scorso mese di luglio, presentando il giorno 15 un’Interrogazione finalizzata ad avere chiarezza e certezze sui tempi dell’intervento, con l’obiettivo di mettere in sicurezza l’area e liberare quanto prima i cittadini dalla morsa dei disagi, divenuti ormai insopportabili dopo quasi due anni di doppio senso di circolazione, con situazioni non di rado gravemente appesantite dalla chiusura dei caselli autostradali di Chiavari e Rapallo”. A dichiararlo è il consigliere regionale Claudio Muzio, capogruppo di Forza Italia.

“Nel corso della seduta del Consiglio Regionale del 21 luglio scorso – prosegue – avevo deciso di chiedere risposta scritta all’Interrogazione, in quanto quel giorno la presenza di diverse audizioni e il prolungarsi della discussione di altre Interrogazioni calendarizzate in precedenza avrebbero fatto rimandare la trattazione in aula al mese di ottobre. Era invece mia intenzione avere quanto prima riscontri puntuali su un problema davvero serio. Da qui la decisione di avere risposta scritta, prontamente messa a mia disposizione dall’assessore Giacomo Giampedrone e contenente le informazioni fornite da ANAS e gli impegni conseguenti”.

“L’intervento – spiega Muzio – prevede il ripristino integrale del piano viabile mediante la ricostruzione del muro di controripa, crollato nell’autunno del 2019. Verrà anche eseguito il consolidamento del corpo stradale antistante, che da tempo manifesta un debole cedimento. E’ prevista poi la sostituzione dell’attuale barriera di sicurezza ammalorata e lo spostamento all’esterno del piano viabile dei pali di illuminazione stradale, interferenti con il nuovo muro. Per la realizzazione dell’intervento si farà ricorso a opere speciali, quali micropali trivellati, destinate al contenimento delle spinte litostatiche (lato monte) e dei sovraccarichi stradali (lato valle). L’investimento complessivo è superiore a 450 mila euro e il tempo contrattuale per dare ultimati i lavori è di 120 giorni”.

“Sono contento che ANAS abbia dato seguito agli impegni assunti nella risposta data alla mia Interrogazione. Auspico che i lavori siano ultimati nei tempi previsti”, conclude il capogruppo di Forza Italia in Regione.

 

Più informazioni