Chiavari: agevolazioni Tari 2021, scaricabile da oggi la domanda - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Amministrazione

Chiavari: agevolazioni Tari 2021, scaricabile da oggi la domanda

Sul sito del Comune il modulo

comune, municipio, chiavari

Dall’ufficio stampa del Comune di Chiavari

Previste anche per quest’anno dal Comune di Chiavari specifiche agevolazioni per il pagamento della tassa sui rifiuti (Tari) per le utenze domestiche.

Il Consiglio Comunale ha approvato appositi stanziamenti, per un totale di oltre 681 mila euro, per sostenere sia le attività commerciali che le famiglie messe a dura prova dalla pandemia. Per le prime, è previsto un abbattimento della tassa compreso tra il 40 e 50% che si concretizzerà in una riduzione della tariffa, all’interno della bolletta di saldo, a seconda della categoria di appartenenza Ateco.

Mentre i cittadini, titolari di Isee corrente/ordinario rilasciato dall’Inps nel 2021 (redditi 2019) inferiore o pari a 5000 euro, potranno presentare l’apposita domanda per richiedere l’agevolazione, scaricabile dal sito www.comune.chiavari.ge.it o ritiratile preso il front office di Palazzo Bianco, a partire da oggi, 22 settembre, fino al 29 ottobre 2021. Una volta compilato il modulo, dovrà essere inviato via email all’indirizzo protocollo@comune.chiavari.ge.it, oppure consegnato all’ufficio stesso.

“Abbiamo ottenuto quest’anno dal Ministero una somma di denaro superiore a quella degli anni precedenti, per questo potremmo garantire ad un maggior numero di richiedenti l’agevolazione – spiega l’assessore ai Servizi Sociali, Fiammetta Maggio – I giorni a disposizione per la presentazione della domanda sono stati prolungati con l’obiettivo di poter permettere ai cittadini di reperire i dati necessari per la presentazione della modulistica. I Servizi Sociali si occuperanno della verifica dei requisiti e gli uffici comunali rilasceranno il responso di accettazione. Consiglio, inoltre, a chiunque volesse fare domanda, di fornire l’Isee dell’anno corrente”.

Per ulteriori informazioni contattare: tel. 0185 365499 oppure 0185 365413.

 

Più informazioni