Regione: canoni demaniali, votati due ordini del giorno - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Politica

Regione: canoni demaniali, votati due ordini del giorno

Consiglio regionale

Dall’ufficio stampa del Consiglio regionale la cronaca della seduta relativa ai canoni demaniali

Esenzione dal pagamento dei canoni demaniali minimi statali per l’estate 2021

Con 16 voti a favore (Maggioranza) e 10 astenuti è stato approvato l’ordine del giorno 317, presentato da Alessandro Bozzano (Cambiamo con Toti presidente), e sottoscritto dai colleghi del gruppo, che impegna la giunta ad attivarsi presso il Governo affinché venga esaminata la possibilità di procedere con la sospensione, per imprese di pubblico esercizio e ambulanti, dei canoni demaniali minimi di competenza statale per l’estate 2021, estendendo quindi anche al sedime demaniale l’esenzione dal pagamento del canone minimo, già concessa per l’occupazione del suolo pubblico comunale permanente. Nel documento si ricorda che il Decreto Sostegni n. 41 del 22 marzo scorso fissa la proroga al 30 giugno 2021 dell’esenzione dal pagamento del canone unico per l’occupazione del suolo pubblico per imprese di pubblico esercizio e ambulanti.

Riduzione della soglia minima dei canoni demaniali marittimi

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità l’ordine del giorno 324, illustrato in aula da Brunello Brunetto (Lega Liguria-Salvini) e sottoscritto dai colleghi del gruppo, che impegna la giunta affinché vengano eliminati gli aumenti dei canoni minimi demaniali marittimi, introdotti nel cosiddetto “Decreto Agosto”. Nel documento si ricorda che il decreto prevede che dal 1° gennaio 2021 il canone annuo per le aree e pertinenze demaniali marittime non può essere inferiore a 2.500 euro e che questo rincaro aggrava la situazione di grande sofferenza di centinaia di aziende ittiche, imprese turistiche, associazioni sportive e che l’aumento viene applicato in modo indifferenziato e a prescindere dalla finalità dell’occupazione demaniale, colpendo anche le società concessionarie senza scopo di lucro come le associazioni sportive dilettantistiche.

Nel dibattito unico sugli odg 317 e 324 sono intervenuti, oltre a Alessandro Bozzano (Cambiamo con Toti presidente) e Brunello Brunetto (Lega Liguria Salvini), l’assessore al Demanio Marco Scajola, Roberto Arboscello (Pd-Articolo Uno)

 

Più informazioni