San Colombano: "Il mistero della pietra di Cichero", un incontro - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Reperti

San Colombano: “Il mistero della pietra di Cichero”, un incontro

Incisioni misterioso su un masso in val Cichero, Fontanabuona; domani una delegazione di liguri che vivono a New York visiterà il reperto

Masso di Cichero

Dal Comune di San Colombano Certenoli

All’indomani dell’approvazione, da arte del Consiglio Regionale, del piano triennale degli interventi in materia di emigrazione per favorire le tradizioni liguri nel mondo e la promozione culturale, economica e turistica della Liguria, San Colombano torna a richiamare in vai Fontanabuona i Liguri d’America.

Domani martedì 21 settembre, alle 9,45, arriverà a San Colombano Certenoli una delegazione dell’Associazione dei Liguri nel Mondo con il presidente Mario Menini e la rappresentante newyorchese del sodalizio Vivian Cardia che rinnovano la visita fatta nell’ottobre di due anni fa. Vivian Cardia è figlia di emigranti di Rossi di Lumarzo, in Alta Val Fontanabuona, lo stesso borgo nativo di Natalina Garaventa, la mamma di FrankSinatra. In questa nuova visita a San Colombano Certenoli, il Sindaco Carla Casella accompagnerà Vivian Cardia in, Vai Cichero, alle falde del Monte Ramaceto, a circa mille metri di quota, dove si trova il masso con le misteriose incisioni rupestri scoperto quattro anni fa e oggetto da anni di studi e ricerche da parte dell’epigrafista Giovanni Mennella, presidente della sezione Tigullia dell’Istituto Studi Liguri insieme con la ricercatrice Elena Cimarosti, docente dell’Università di Genova.

Grazie ad un contributo, nel 2019, da parte della stessa Vivian Cardia a nome dei Liguri nel Mondo di New York e, con la collaborazione dei volontari della Vai Cichero, è stato possibile tracciare e rendere percorribile il sentiero di accesso al masso. Sempre martedì 21 settembre, alle 11, nella chiesa di Santo Stefano di Cichero, è in programma un incontro con la cittadinanza sul tema “Il mistero della Pria Scritta di Cichero: segni lasciati solo dalla natura o incisioni fatte anche dall’uomo?” Insieme a Vivian Cardia, martedì a San Colombano, si parlerà di sua mamma Elsie Garaventa, dopo il ricordo biografico inserito nel pannello nell’area-Belvedere, dove termina la strada rotabile dei Prati.

 

Più informazioni