Covid, i no al Certificato Verde puntano al referendum per abrogarlo - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Raccolta firme

Covid, i no al Certificato Verde puntano al referendum per abrogarlo

Tra questi c'è il giornalista Carlo Freccero. La richiesta è stata depositata presso gli uffici della Cassazione il 16 settembre.

green pass

Subito dopo l’ultimo decreto che estende il green pass a tutti i lavoratori del pubblico e del privato un gruppo di persone ha cominciato a raccogliere firme per chiedere l’abrogazione della certificazione. L’iniziativa nasce da un avvocato e due docenti universitari e nel comitato dei garanti, oltre a un presidente di sezione della Corte di Cassazione in pensione, c’è anche il giornalista ligure Carlo Freccero. Secondo i promotori del referendum “il green pass esclude dalla vita economica e sociale della nazione quei cittadini che sostengono convinzioni ed evidenze diverse da quelle imposte dal Governo.

Per questo motivo, la normativa che istituisce il Green Pass si pone in netto contrasto con l’art. 3 della Costituzione“. La richiesta è stata depositata presso gli uffici della Cassazione il 16 settembre. Quattro i quesiti proposti e due le possibilità per firmare: digitalmente o fisicamente nei banchetti che verranno attivati. Per spiegare i contenuti e le ragioni del referendum è stato attivato anche un sito https://www.referendumnogreenpass.it/