Tigullio, covid: ecco le indicazioni per le elezioni di ottobre - LevanteNews
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Amministrative

Tigullio, covid: ecco le indicazioni per le elezioni di ottobre

Dai percorsi dedicati, al green pass alle mascherine alcune delle regole che dovranno essere rispettate.

voto, seggio, elezioni

Dal certificato verde alle mascherine, dal distanziamento agli accessi contingentati: anche nel Tigullio, come nel resto della Liguria si andrà a votare il 3 e 4 ottobre con le regole imposte dal Covid. Nel nostro territorio i comuni che scelgono i nuovi sindaci sono Casarza, Bogliasco, Favale di Malvaro, Orero e Portofino. I componenti dei seggi delle sezioni elettorali ospedaliere e di quelle allestite nelle Rsa dovranno avere il Green Pass. Queste le circolari da parte del Viminale e Ministero della Salute.

I percorsi dedicati distinti di ingresso e uscita dai seggi saranno identificati da opportuna segnaletica per evitare il rischio di interferenza dei due flussi ed è necessario evitare gli assembramenti creando apposite aree di attesa all’esterno dell’edificio stesso.

I locali dove verranno allestiti i seggi dovranno essere sufficientemente ampi per consentire il distanziamento non inferiore a un metro sia tra i componenti del seggio che tra questi ultimi e l’elettore. Inoltre è fondamentale garantire la distanza di due metri al momento dell’identificazione dell’elettore a cui verrà chiesto di rimuovere la mascherina il tempo occorrente al suo riconoscimento.

Saranno presenti prodotti igienizzanti per permettere l’igiene delle mani e viene richiesto all’elettore alcune regole basilari, cioè evitare di andare al voto con febbre superiore ai 37.5 gradi, non essere stati in quarantena o isolamento domiciliare o a contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni. Il Comitato tecnico-scientifico non ha quindi ritenuto necessaria la misurazione della temperatura corporea durante l’accesso ai seggi.

Nelle indicazioni del Viminale e Ministero della Salute “i componenti dei seggi ‘normali così come gli elettori devono indossare la mascherina chirurgica e sostituirla ogni 4-6 ore; mantenere sempre la distanza di almeno un metro dagli altri componenti e procedere ad una frequente e accurata igiene delle mani. L’uso dei guanti è consigliato solo per le operazioni di spoglio delle schede.

Il personale che raccoglie il voto a domicilio dovrà essere formato e dotato di adeguati dispositivi di protezione individuale (camice/grembiule monouso, guanti, visiera con mascherina chirurgica oppure dispositivi di protezione facciale di tipo FFP2 o FFP3). Per gli elettori in quarantena basteranno guanti e mascherina chirurgica.