Chiavari: "Chi dice Donna dice Dante", domani il primo appuntamento - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Spettacolo

Chiavari: “Chi dice Donna dice Dante”, domani il primo appuntamento

L’attrice e regista Clara Costanzo propone al pubblico un viaggio alla scoperta delle donne protagoniste delle cantiche dantesche

Chiavari Chi dice Donna dice Dante

Dall’ufficio stampa del Comune di Chiavari

Primo appuntamento con lo spettacolo “Chi dice Donna dice Dante”.
A Chiavari la prima data di “Chi dice Donna dice Dante”, la trilogia di spettacoli dedicati alle grandi figure femminili della Divina Commedia, organizzati dall’associazione Culturale The Hub per Teatri di Levante, con la direzione artistica di Carmen Falcone, e promossi dal Comune di Chiavari, Sestri Levante e Lavagna.

Domani, venerdì 17 settembre, alle ore 18.15, nel chiostro di San Francesco, in caso di pioggia presso l’Auditorium della Filarmonica di Largo Pessagno, con il primo spettacolo dedicato all’Inferno.
In occasione dei settecento anni dalla scomparsa del sommo poeta, l’attrice e regista Clara Costanzo propone al pubblico un viaggio alla scoperta delle donne protagoniste delle cantiche dantesche (Inferno, Purgatorio e Paradiso). Un racconto della Divina Commedia del tutto alternativo e affascinate, in cui verranno presentate dall’autrice le figure di Beatrice, Francesca, Taide, Matelda, Pia, e molte altre, con la partecipazione straordinaria di Stefania Carrara (flauto).

“Un interessante progetto che vede uniti sotto il profilo culturale tre comuni importanti del Tigullio. Ancora una volta Dante e la Divina commedia arriveranno al cuore del pubblico in modo originale e eccezionale – spiega la vicesindaco F.F di sindaco, Silvia Stanig – Uno spettacolo totalmente al femminile, dove verranno esposte vicende e personaggi che hanno acquisito spazio e importanza nella storia della letteratura italiana. Sono felice che Clara Costanzo torni nuovamente a Chiavari dopo il successo riscosso con “Mio padre, un magistrato” “.

Ingresso gratuito su prenotazione fino ad esaurimento posti ed è necessario essere in possesso del Green pass.
Prenotazioni: whatsapp tel. 333 87565837.