Entella otto ragazzi passano in Club di serie A - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Soddisfazione del club

Entella otto ragazzi passano in Club di serie A

A guidare il gruppo c’è il più giovane di tutti, Matteo Pallavicini

Antonio Gozzi presidente della Virtus Entella.

Dal sito ufficiale della Virtus Entella

Li abbiamo visti crescere, muovere i primi passi, migliorare e onorare i nostri colori in ogni occasione. Adesso, per otto ragazzi del nostro settore giovanile, è arrivato il momento di spiccare definitivamente il volo, provando il grande salto in Club di serie A.

Da sempre il settore giovanile dell’Entella, fiore all’occhiello della società, ha saputo lanciare talenti nel calcio dei grandi, e anche quest’anno, saranno otto i giovani biancocelesti che dalla prossima stagione si metteranno in gioco in realtà storiche e ambiziose.

A guidare il gruppo c’è sicuramente il più giovane di tutti, Matteo Pallavicini. Il ragazzo è stato uno dei punti di riferimento dell’Under 14 di Occhipinti che lo scorso anno ha vinto il proprio girone ligure di campionato. Per lui, si spalancheranno le porte della Juventus. Percorso simile anche per Elvaris Supljia. Il gioiellino dell’Under 15 andrà a giocarsi le sue carte al Sassuolo, con l’obiettivo e il desiderio di continuare a dimostrare il proprio valore.

Salendo di categoria, avrà una chance importante anche Gabriele (Gabbo) Costa. il centrocampista, punto fermo dell’Under 17 di Mister Bonvini, approda al Genoa. Sempre Genova, ma sponda Sampdoria, sarà la destinazione di Ernesto Matteazzi. Centrale di prospettiva e di sicuro affidamento, Ernesto andrà a rinforzare la formazione Under 18 blucerchiata.

Passando al fronte offensivo, invece, sono due i movimenti significativi della cantera biancoceleste: David Palade, infatti, è stato ceduto al Torino, mentre Davide Villa, bomber della Primavera biancoceleste, dopo aver trascinato a suon di gol la sua squadra a un passo dai play off, andrà a giocarsi le sue carte all’Empoli.

Erano Müller e Reali, tuttavia, i gioiellini più ambiti del mercato biancoceleste in uscita. I due ragazzi, entrambi classe 2003, erano reduci da una stagione formidabile in Primavera, culminata con il debutto in serie B. Il play di origini brasiliane è stato ceduto all’Inter, mentre il difensore centrale è passato al Torino. Una tappa importante nel loro percorso di crescita con l’obiettivo di affermarsi e di scrivere nuove pagine importanti della propria storia personale. L’Entella, orgogliosa dei suoi ragazzi, li osserva con attenzione, con la speranza che ciascun calciatore porti con se un pò di quei valori, di quella disciplina e di quel modo di fare calcio che caratterizza la società di Chiavari.