BBBell diventa Sostenitore Ufficiale di Slow Food Italia - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Banda ultralarga

BBBell diventa Sostenitore Ufficiale di Slow Food Italia

L’azienda torinese sarà Partner tecnologico e fornitore unico dei servizi digitali

Banda larga

Da BBBell riceviamo 

BBBell, azienda piemontese specializzata in servizi a banda ultralarga e telecomunicazione wireless in Piemonte e Liguria, entra tra i sostenitori ufficiali di Slow Food Italia, dopo un lungo percorso di collaborazione iniziato nel 2013, condividendo, fin da subito, i valori e la missione che contraddistinguono da sempre l’Associazione.

BBBell è stata scelta, nello specifico, da Slow Food come partner tecnologico e fornitore unico per completare il processo di digitalizzazione dell’Associazione, con una forte attenzione alla sostenibilità. Da ora in poi gli uffici della sede nazionale (e internazionale) di Slow Food, a Bra saranno interamente collegate alla banda ultra larga di BBBell che, grazie ai ponti radio di proprietà, permette collegamenti veloci fino a 1 Giga senza dover scavare per posare cavi e utilizza frequenze dedicate e tecnologie assolutamente non invasive.

Inoltre tutti i sistemi informativi di Slow Food sono stati migrati in cloud presso il Data Center BBBell così come l’intero sistema di centralino telefonico che diventa così totalmente virtuale, ottenendo quindi notevoli risparmi in termini di energia e aumentando in modo considerevole la sicurezza e la protezione dei dati. La migrazione in cloud e la realizzazione di un sistema telefonico virtuale vanno, inoltre, a implementare il progetto di smart working per tutti i dipendenti e collaboratori di Slow Food riducendo così gli spostamenti e andando incontro alle esigenze di ognuno.

“Da quest’anno – afferma Simone Bigotti, AD di BBBell – saremo ancora di più al fianco di Slow Food come Sostenitori Ufficiali per un impegno comune nella valorizzazione dei territori e delle eccellenze che ne fanno parte, partecipando con entusiasmo ai loro progetti e contribuendo con idee innovative e competenze tecnologiche, al fine di aprire nuovi orizzonti di sviluppo sostenibile”.

“Crediamo fortemente – continua Bigotti – nel valore dei territori ponendoci, con le nostre infrastrutture, come volàno per offrire nuove opportunità e sostegno alle persone che li abitano, anche alle comunità più piccole, lontane e isolate per contribuire a ridurre il digital divide”.

“La sintonia con BBBell è stata immediata. Siamo abituati a immaginare che alcuni servizi possano essere forniti solo da enormi multinazionali che sembrano avere a cuore solo il loro potere e la capacità di generare grandi profitti. Con BBBell abbiamo trovato una realtà a nostra misura, a misura di Slow Food. Una realtà che ha a cuore i territori che vengono normalmente dimenticati dai grandi colossi e che vuole fare un buon uso della tecnologia» dichiara Daniele
Buttignol, direttore di Slow Food Italia. Forte di questa comunanza di intenti e con grande entusiasmo, BBBell ha scelto di affiancarsi a Slow Food, la più affermata associazione internazionale no profit impegnata nel dare il giusto
valore al cibo, nel rispetto di chi lo produce e in armonia con l’ambiente, per promuovere un’alimentazione buona, pulita e giusta per tutti, e di sostenere come Main Partner anche l’edizione 2021 di Cheese, il più grande evento internazionale dedicato ai formaggi a latte crudo e alle forme del latte, in programma a Bra (Cn) dal 17 al 20 settembre 2021 e dove la partnership di Soci Sostenitori verrà ufficializzata il 17 settembre presso lo Stand BBBell alla presenza della presidente di Slow Food Italia Barbara Nappini.