Chiavari: “Watercolour Inspiration”, mostra internazionale di acquerello - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Pittura

Chiavari: “Watercolour Inspiration”, mostra internazionale di acquerello

Interessante mostra, protagonista l'acquarello; dove, o giorni, gli orari

chiavari il sio litorale

Dall’ufficio stampa del Comune di Chiavari

“Acquerello a Chiavari – Watercolour Inspiration” è il nome della mostra internazionale di acquarello che si terrà dall’11 Settembre al 17 Ottobre 2021 a Chiavari, nella sale di Palazzo Rocca e della Torre Civica, promossa dal Comune di Chiavari, da Regione Liguria e dalla Società Economica.

Organizzata dall’Associazione Italiana Acquerellisti (AIA) e curata da Andrea Lavaggi, l’esposizione conta cento opere dei soci dell’AIA, ventitré quadri dei soci gallesi della Royal Watercolour Society of Wales (RWSW) – concludendo così la collaborazione iniziata nel 2019 tra RWSW e AIA con una mostra congiunta nel Galles – e di circa cento acquerelli degli allievi del Liceo Artistico Luzzati di Chiavari (in occasione della commemorazione dei suoi 200 anni dalla fondazione).

Sabato 11 settembre, alle ore 17, l’inaugurazione a Palazzo Rocca. Mentre, domenica 12 settembre, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00, si svolgerà una dimostrazione che svelerà al pubblico il dietro le quinte della pittura.

“Siamo molto soddisfatti di essere riusciti a dare vita ad una mostra d’arte di questo calibro, grazie alla vincente collaborazione tra il comune di Chiavari, il Luzzati, l’ AIA e  l’RWSW che ringrazio sentitamente per la dedizione e la cura che hanno dedicato a questo progetto negli ultimi anni, nonostante le difficoltà causate dall’emergenza sanitaria – spiega il vicesindaco F.F di sindaco, Silvia Stanig – Un’ importante occasione di scambio culturale che avvicina l’Italia al Galles grazie all’arte e alle bellissime opere ad acquerello esposte nei luoghi più suggestivi della città, come Palazzo Rocca e la sala della Torre Civica”.

“L’acquerello è una tecnica antica, che utilizza pigmenti macinati, finemente tenuti insieme da un legante e distribuiti sulla carta con l’acqua, l’elemento fondamentale che permette di sciogliere i colori, di stenderli, di mescolarli, di fonderli, di creare effetti particolari, non sempre prevedibili. Sta poi all’artista giocare con il movimento dell’acqua e utilizzarlo per ottenere un risultato che possa emozionare chi lo guarda – spiega Franca Coppadoro, presidente AIA – La partecipazione del Liceo è di grande soddisfazione perché la promozione della tecnica pittorica dell’acquerello tra i giovani è uno degli obiettivi della nostra associazione”.

L’ingresso è libero ed è necessario essere in possesso del Green Pass.

Orari di apertura al pubblico:

Palazzo Rocca: Giovedì e venerdì ore 16.00-19.00

Sabato e domenica ore 10.00-12.00/ 16.00-19-00

Sala della Torre Civica: Martedì e mercoledì ore 10.00-13.00/14.00-16.00

Tutti gli altri giorni ore 9.30-13.00/16.00-19.30

Per ulteriori informazioni: www.acquerello-aia.it – info@acquerello-aia.it

L’Associazione Italiana Acquerellisti (AIA) è nata nel 1974 per iniziativa di un ristretto gruppo di affermati pittori desiderosi di promuovere e diffondere la tecnica dell’acquerello, è progressivamente cresciuta accogliendo soci da tutta Italia e organizzando mostre nazionali e internazionali. Nel 1998 fonda, insieme all’Associazione Belga, l’European Confederation of Watercolour Societies (ECWS) e dal 2012 ne detiene il coordinamento. Oggi l’AIA annovera circa 150 soci acquerellisti su tutto il territorio nazionale.

Scopo dell’AIA è la divulgazione della pittura ad acquerello. A tal fine organizza mostre, eventi, dimostrazioni di pittura, conferenze, grazie al lavoro volontario del Direttivo e di soci, oltre a favorire l’incontro e lo scambio di esperienze con acquerellisti stranieri in Europa e nel mondo, e la diffusione di questa tecnica anche tra i giovani.

 

Più informazioni