Fontanabuona: sulle tracce di Dante e della buona tavola - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Tradizioni

Fontanabuona: sulle tracce di Dante e della buona tavola

Fontanabuona

Da Marco Delpino, giornalista ed editore

Nei giorni scorsi una delegazione dell’associazione “Gente di Liguria” si è recata in Val Fontanabuona, a trovare lo scrittore e appassionato ricercatore storico Renato Lagomarsino, fondatore dell’associazione dei “Cavalieri dell’Asino d’Oro” che ha la sua sede presso il “Lascito Cuneo” di Calvari di S. Colombano Certenoli.

L’incontro si è svolto anche e soprattutto per mettere a fuoco alcune prossime iniziative, tra cui la premiazione del Concorso promosso dalla “Tigulliana” in occasione dei 700 anni della morte di Dante Alighieri e l’uscita del libro che raccoglierà le opere dei finalisti (pubblicazione programmata per il prossimo mese di ottobre).

Dante Alighieri citò le fonti di fiume Entella e la Fontanabuona nella sua grandiosa Opera ed è per questo che l’associazione “Gente di Liguria”, “Tigulliana” e Renato Lagomarsino si faranno promotori della riuscita di un importante momento di partecipazione letteraria e di Cultura.

A breve, dunque, saranno resi noti tutti i nomi dei finalisti che entreranno a far parte del nuovo prestigioso volume e i nomi dei vincitori del Concorso dedicato a Dante Alighieri.

Nel frattempo, la “tappa” in Val Fontanabuona ha offerto agli intervenuti lo spunto (anche) per un momento di relax all’insegna della… buona tavola.

Nella foto (da sinistra): Dario Magni, Marco Delpino (direttore di “Tigulliana”), Dorino Vicini (Presidente dell’associazione “Gente di Liguria”) e Renato Lagomarsino durante l’incontro a Calvari di San Colombano Certenoli

 

Più informazioni