Casarza, Germana Perego presenta la sua candidatura: "Salute e Lavoro i primi punti" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Programma

Casarza, Germana Perego presenta la sua candidatura: “Salute e Lavoro i primi punti”

La candidata di Prospettiva Civica: "Infine un Polo sanitario e un nuovo Patto con l'Università"

Germana Perego

Dall’ufficio stampa di Germana Perego

Un polo sanitario di Comunità e un centro per le imprese. Cura quotidiana per tutti a partire dai più fragili e prospettiva di futuro a partire dai giovani e dalle donne, i due primi progetti – collegati al Recovery Plan – presentati da Germana Perego durante la conferenza stampa di presentazione della Candidatura a Sindaca.

La prima proposta è realizzare a Casarza per la Val Petronio un Polo Sanitario di Comunità con ambulatori, centri specialistici, medici di famiglia, pediatri, assistenti sociali, infermieri di famiglia. Il primo punto di riferimento per la sanità di tutto il territorio che si integrerà con i servizi sociali del Comune perché tutti possano ricevere i servizi sanitari in maniera efficace. I fondi del Recovery prevedono 33 strutture in Liguria, e Casarza ha gli spazi e la capacità di candidarsi a punto di riferimento per la medicina territoriale nella Val Petronio, in rete con l’Ospedale di Sestri.

La seconda è rilanciare Casarza come Hub del lavoro per la Val Petronio, come incubatore per le imprese che vogliono investire e crescere. Utilizzando le opportunità del Recovery. Dalla digitalizzazione ai fondi per l’innovazione tecnologica e le start-up, all’imprenditoria femminile, sono moltissime le possibilità di investimento. Va implementata la formazione professionale e serve una strategia nuova con un “Patto con l’Università”, imprese, scuola, enti locali, per favorire la nascita di nuove imprese nel territorio, a partire dai settori che più avranno prospettive di crescita grazie al PNRR (green economy, blu economy, manifattura di qualità, per fare alcuni esempi).

“Penso che fare il Sindaco significhi avere cura di una comunità. Cura delle persone, cura del territorio, cura dei bisogni (e anche dei sogni) di una comunità. Avere cura è una parola, che per il mio lavoro e la mia attività quotidiana ritengo centrale. Penso che questa parola – tanto più dopo la pandemia – sia centrale. Significa essere vicini e presenti. In un territorio con tante persone fragili, anziani e bambini, amministrare ci deve insegnare la vicinanza sociale e tornare e mettere al centro l’attenzione quotidiana alla persona.” spiega Perego.

Essere vicini e presenti ogni giorno, e saper guardare lontano. “Per questo il progetto si chiama Prospettiva civica per Casarza” continua la candidata a Sindaco. “Abbiamo di fronte mesi decisivi e la nostra comunità non può rimanere indietro. Penso ci sia la necessità dopo tanti anni di dare nuove energie a questa città, di cambiare prospettiva rispetto ad oggi.

Cambiare non vuol dire disfare quello che si è fatto prima, ma fare sempre meglio. Per dare un nuovo orizzonte di futuro alla nostra comunità.”

Un progetto a lungo termine, quindi, che prevede investimenti per il futuro, la collaborazione tra i territori, per fare tornare Casarza al centro. Un luogo dove vivere bene, dove poter costruirsi un futuro, che la faccia diventare una possibilità concreta di scelta di vita e che tenga alta l’attenzione alle questioni quotidiane.