Treni a lunga percorrenza, dal 1° settembre a bordo con il Green Pass - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Niente trasporto regionale

Treni a lunga percorrenza, dal 1° settembre a bordo con il Green Pass

Assoutenti: "Denunceremo chi bloccherà le stazioni".

InterCity

Dal 1° settembre viaggia in sicurezza solo con Green Pass o certificati equivalenti su Frecce, Intercity e Intercity notte (ai sensi del decreto legge del 6 agosto 2021 numero 111). Il controllo del Green Pass a bordo treno viene effettuato a cura del personale di bordo. A questo proposito, Assoutenti è pronta a denunciare penalmente chiunque bloccherà le stazioni ferroviarie e creerà disagi alla circolazione dei treni, come si vocifera in decine di città italiane. Lo fa sapere l’associazione dei consumatori, commentando le manifestazioni dei ‘no Green pass’ indette per il prossimo 1 settembre per manifestare contro l’obbligo del green pass che entrerà in vigore per chi viaggia sui treni a lunga percorrenza. “Si tratta di una protesta di una violenza inaudita, che creerà enormi danni a chi utilizza il treno per andare a lavoro o a chi si sposta con il trasporto ferroviario per rientrare dalle vacanze estive – afferma il presidente Furio Truzzi – Rispettiamo il diritto di tutti di manifestare e protestare, ma siamo pronti alla battaglia legale contro coloro che, al fine di imporre le proprie idee, determineranno un danno ad altri cittadini, ingiustamente coinvolti nelle proteste dei “no Green pass”. “Ricordiamo agli organizzatori di queste manifestazioni che bloccare la circolazione dei treni realizza sia il reato di blocco stradale che quello di interruzione di pubblico servizio, ed Assoutenti non esiterà a rivolgersi alla magistratura di tutta Italia per denunciare penalmente chi ostacolerà la partenza e l’arrivo dei treni presso le stazioni ferroviarie” – conclude Truzzi.

Ad ogni modo Trenitalia precisa che i clienti che prima del 25 agosto 2021 hanno acquistato biglietti per i suddetti treni/servizi, per viaggi a partire dal 1° settembre 2021, viene riconosciuta la possibilità di chiedere il rimborso integrale del titolo di viaggio; il rimborso deve essere richiesto prima della partenza del treno e, in ogni caso, non oltre il 30 settembre 2021. I biglietti sono rimborsati con un bonus elettronico di importo pari al valore del biglietto acquistato. La richiesta di rimborso può essere effettuata attraverso l’apposita sezione di questo sito internet oppure contattando il numero 063000 opzione 0 (la tariffa di riferimento è quella urbana o extraurbana definita dall’operatore telefonico dei clienti). Il bonus è utilizzabile entro ventiquattro mesi dalla data di emissione del bonus stesso. In alternativa al rimborso con il bonus elettronico, prima della partenza del treno e, in ogni caso, non oltre il 30 settembre 2021, il cliente può chiedere il rimborso della somma sullo stesso strumento di pagamento utilizzato all’atto dell’acquisto rivolgendosi alle biglietterie Trenitalia o – esclusivamente per i pagamenti elettronici su canali app Trenitalia, www.trenitalia.com, biglietterie o self service – allo 06 3000 opzione 0, presentando o fornendo gli estremi del titolo di viaggio.