G20 Santa, Donadoni: "Il nostro invito è venite a vivere la bellezza" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Discorso

G20 Santa, Donadoni: “Il nostro invito è venite a vivere la bellezza”

Le parole e il link del discorso tenuto dal sindaco Donadoni ieri sera a Villa Durazzo, davanti alle delegazioni ministeriali partecipanti in presenza alla Conferenza G20 sulle Pari Opportunità

Da ufficio stampa Comune Santa Margherita Ligure

“Benvenuti a Santa Margherita Ligure.

Vi porgo il saluto di benvenuto mio personale e di tutta la città.

Sono lieto di accogliervi nel nostro territorio, caratterizzato da due straordinarie riserve naturali, patrimonio di bellezza e biodiversità: il parco terrestre (con 80 km di sentieri) e quello marino (con circa 60.000 immersioni subacquee ogni anno).

Qui siamo a Villa Durazzo, edificio seicentesco, gioiello prezioso incastonato nel Golfo Tigullio.

Il nostro invito è “Venite a vivere la bellezza”. Questa è la patria della dolce vita, delll’italian riviera.

Ma Santa Margherita Ligure non offre soltanto svago e divertimento, non è soltanto bellissime spiagge, eleganti aperitivi, ottimo cibo italiano a km zero. Santa Margherita Ligure offre anche contenuti culturali importanti.

Per questa ragione ci sentiamo molto vicini allo spirito di questo G20 e, sotto l’egida del Ministero, insieme a Regione Liguria e all’Università di Genova, abbiamo predisposto durante tutto il mese di agosto un percorso culturale di avvicinamento a questo grande evento, per sensibilizzare il territorio e la cittadinanza al tema delle pari opportunità, mediante incontri, spettacoli, tavole rotonde, mostre fotografiche.

Ora riponiamo in Voi la fiducia per un dialogo internazionale aperto, positivo, edificante.

Sappiamo che affrontate un tema oggi drammaticamente attuale. E il nostro impegno deve partire dallo sgretolamento degli stereotipi che abbiamo assimilato talvolta inconsapevolmente e che poi si sono stratificati e cristallizzati nel tempo. Ecco, vi chiediamo anzitutto di attivare nelle persone un processo di crescita della consapevolezza.

Occuparsi dell’empowerement femminile non vuol dire solo occuparsi di riequilibrare una disparità di genere. Vuol dire anche ridefinire i ruoli e compiti nella famiglia, combattere la discriminazione sul lavoro, riconoscere il valore delle differenze se reali, eliminare violenza e conflitto dai comportamenti, dal linguaggio, dalla mentalità delle persone.

Ringrazio il Ministro Elena Bonetti e tutti Voi per avere scelto Santa Margherita Ligure e la Liguria. E auspico che questo appuntamento possa essere l’occasione per diventare amici del nostro territorio e intensificarne la frequentazione. Qui voi, e con voi tutti coloro che rispettano le pari opportunità, siete oggi e sarete sempre i benvenuti!”