Chiavari: la città rende l'estremo saluto a Marco Di Capua - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Lutto

Chiavari: la città rende l’estremo saluto a Marco Di Capua

Tra i tanti amministratori presenti anche Giovanni Toti e il sindaco metropolitano Marco Bucci

Si è conclusa con un lunghissimo, accorato applauso a Marco Di Capua la celebrazione in Cattedrale, presieduta dal vescovo monsignor Giampio Devasini: sembrava che la popolazione non volesse lasciare andare via il suo sindaco e tentasse di trattenerlo con una dimostrazione di affetto assolutamente insolita nella nostra gente, un po’ schiva e gelosa dei propri sentimenti.

Nel corso della Santa Messa, il vicesindaco Silva Stanig ha proclamato la prima lettura. Il vescovo emerito, monsignor Alberto Tanasisi, ha tenuto l’omelia nella quale ha tratteggiato la figura di Marco Di Capua e ha fatto riferimento a tanti episodi personali da cui traspare l’umanità di quel giovane uomo, marito e padre, umile anche nell’esercizio dell’autorità.

Il vescovo Giampio Devasini ha espresso a più riprese il sentimento di smarrimento che ognuno percepisce ma ha saputo additare la sicura speranza che infonde Dio nei suoi fedeli, quel Dio che ha offerto il proprio Figlio che, essendo risorto, è fonte di consolazione e vita. In seguito ha dato lettura del messaggio inviato dal santo padre attraverso il card. Parolin.

Al termine del rito anche il presidente del Consiglio Comunale, Antonio Segalerba, ha voluto porgere un saluto accorato e commosso al sindaco ed amico che lascia un vuoto non solo nelle istituzioni ma tra gli amici che adesso hanno gli occhi lucidi.

Fra i moltissimi presenti in chiesa e in piazza non si poteva non notare il sindaco della Città Metropolitana, Marco Bucci e il presidente della Regione, Giovanni Toti.