Lettere: "Aurelia a Zoagli, auto e moto come in una pista. Petizione" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Rischi

Lettere: “Aurelia a Zoagli, auto e moto come in una pista. Petizione”

Auto e moto sfrecciano incuranti; mancato rispetto dei limiti di velocità e nessun controllo; gli abitanti della via Aurelia lanciano una petizione

Disagi a Zoagli

Da Andrea Garzia

Scrivo a nome di molti abitanti di via Aurelia a Zoagli, esasperati dalla situazione di invivibilità in cui ci troviamo.
Purtroppo da anni abbiamo segnalato la grave situazione di pericolo e lo stato di inquinamento ambientale ed acustico in cui ci troviamo a vivere.
La via Aurelia lungo tutto il corso che attraversa il nostro paese, a partire dalla fine della Galleria Castellaro, è infatti diventata una sorta di pista ad alta velocità e rumore per auto e motocicli che si divertono a sfrecciare senza preoccuparsi né del limite sulla carta di 50km/h né tantomeno delle persone che attraversano, rischiando ogni giorno di essere investite,  né di quelle che vi abitano e che devono subire ad ogni ora del giorno e della notte accelerazioni di auto e moto a mo’ di gara su circuito.

Abbiamo richiesto più volte al Comune ed ai Carabinieri di intervenire con controlli ma, soprattutto, di posizionare sia degli autovelox (ne basterebbero 3!) che come accaduto per altri paesi (vedi Recco e Camogli) certamente dissuaderebbero da insensate accelerazioni; sia degli specchi all’incrocio con le vie che intersecano la via Aurelia, molto pericolosi e a rischio di incidenti.
Abbiamo pertanto lanciato su change.org la petizione di cui al seguente link.
Puoi aiutarmi firmando anche tu questa petizione?http://chng.it/7CgtrNsW
Vi chiediamo se possibile di pubblicare questa nostra richiesta alle Istituzioni e comunque di occuparvi del nostro problema.

 

Più informazioni