Chiavari: Di Capua soccorso medico giunto da Rapallo - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cronaca

Chiavari: Di Capua soccorso medico giunto da Rapallo

Ambulanza in azione.

Le bocche sono cucite. Ieri tuttavia, scattato l’allarme, il sindaco di Chiavari Marco Di Capua è stato soccorso da Tango 2, l’automedica del 118 con dottore e infermiere che effettua generalmente servizio nel Tigullio occidentale, partita dalla Croce Bianca di Rapallo. C’era traffico in autostrada?  Tango 1, che presta servizio nel Tigullio orientale era impegnata in un altro servizio. E come prevede il protocollo in questi casi, è stata inviata Tango2.

A quanto pare le condizioni di Di Capua erano tali che il medico intervenuto nulla avrebbe potuto fare, oltre quello che ha fatto, neppure si fosse trovato fuori dalla porta di casa. Il caso, il decesso di una persona stimata e benvoluta, offre l’occasione per guardare al problema urgenze sanitarie nel Tigullio.

Nella stagione estiva la popolazione raddoppia o triplica, ma la struttura sanitaria resta sempre la stessa. Basta gettare un’occhiata sul sito dei soccorsi delle pubbliche assistenze, per capire che il 118 scoppia di lavoro e il pronto soccorso di Lavagna non può smaltire in breve tempo le emergenze (o i casi che potrebbero essere risolti tranquillamente a Rapallo).

Sembra che esistano solamente covid, tamponi, vaccini e green pass. Purtroppo ci sono i malori, gli incidenti da escursione e da spiaggia (ieri mattina ad esempio a Sori vi è stato un malore con un uomo trasferito in codice rosso al San Martino), gli incidenti stradali, gli infortuni casalinghi, i calcoli renali, le aritmie. Tutto in estate si moltiplica; tranne il personale sanitario. La speranza è che il decesso di Di Capua, non attribuibile alle modalità di soccorso, serva comunque al direttore generale Paolo Petralia per guardare a questo settore e chiedere a Toti misure adeguate, compresa l’apertura del primo intervento di Rapallo abilitato ai codici bianchi e verdi (m.m.)