Chiavari: i mille impegni di Marco Di Capua, un uomo felice - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Lutti

Chiavari: i mille impegni di Marco Di Capua, un uomo felice

Marco Di capua

“Sfogliando” la sua pagina facebook si capisce come fosse intensa la sua attività amministrativa. Marco di Capua era impegnato su più fronti: la diga Perfigli, il parco di Portofino, il depuratore, il Rupinaro da mettere in sicurezza, gli equilibri della maggioranza, le prossime elezioni amministrative. E poi c’era lo studio da commercialista.

Chi scrive aveva avuto con lui un lungo colloquio telefonico due giorni fa quando era bruciata una spazzatrice comunale. Tornato da una gita in barca Di Capua aveva chiamato l’amico cronista per spiegargli che l’incendio non era doloso come appariva chiaramente dai filmati. Poi il discorso si era allargato. Alle nomine per la Fondazione Torriglia che sarebbero state ufficializzate a metà settembre dopo il ritorno dalle vacanze. Sempre pacato, sereno.

Aveva parlato anche delle elezioni di primavera in cui avrebbe corso senza i partiti a cui era stato lui a dire no (e non viceversa); già era al lavoro per comporre la sua lista; sicurissimo di vincere. Forse a dargli tanta era energia era l’affetto della moglie Michela e gli adorabili Elisa ed Edoardo.

La notizia del suo malessere è rimbalzata in un baleno. Una lunghissima tensione ha accompagnato gli sforzi dei sanitari per restituirgli la vita. Poi la notizia del decesso improvviso del sindaco buono ha iniziato a circolare tra l’incredulità delle persone. Un lutto vissuto coralmente da tutta la città che si stringe idealmente alla famiglia avvolta dal dolore.

 

Più informazioni