'Santa': sentiero Gave, indagati i sindaci Donadoni e Viacava - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Ambiente

‘Santa’: sentiero Gave, indagati i sindaci Donadoni e Viacava

Oggi sia il Secolo sia Repubblica danno notizia che per la vicenda del sentiero della Gave, nel parco di Portofino, comune Santa Margherita Ligure, la Procura ha indagato, ipotizzando l’abuso d’ufficio, sia il sindaco di Santa Margherita Paolo Donadoni, sia il collega di Portofino Matteo Viacava. Chiariamo intanto che la carrozzabile che collega ‘Santa’ a Portofino non è la statale Aurelia, ma la provinciale 227 e che nel caso specifico non si trattava di “colate di cemento”, ma di una soletta; colata sì, ma non nel senso che si attribuisce in genere alla costruzione di immobili, muraglioni, dighe.

Cerchiamo di ricostruire i fatti. Dopo la mareggiata del 29-30 ottobre 2018 parte della strada 227 frana isolando Portofino che può essere raggiunta solo via mare, salvo mareggiate. Il Genio militare esegue, in un mese circa,  piccoli adattamenti lungo l’esistente strada forestale che da Ruta e Portofino Vetta arriva a San Sebastiano. I pendolari che vivono o lavorano a Portofino non sanno come trasferirsi. Qualcuno pensa che potrebbe essere utilizzato per gli scooter il sentiero delle Gave con opportuni accorgimenti; e si procede. Sarà l’inchiesta a spiegare ogni dettaglio.

Gli ambientalisti giustamente si preoccupano. Anche perché è stata costruita una incomprensibile impalcatura. Temono che la scusa della mareggiata sia il cavallo di Troia per realizzare una strada che potrebbe soddisfare appetiti  privati. Va anche ricordato che al momento in cui venne modificato il sentiero delle Gave non esisteva ancora nessuna passerella pedonale che collegasse Paraggi a Portofino, fu, infatti, inaugurata la vigilia di Natale, due mesi dopo il crollo della strada. Oggi quel cemento è stato rimosso. (m.m.)