Moneglia: giovani pianisti in concerto - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Concerti

Moneglia: giovani pianisti in concerto

Dall’Associazione F. Romani di Moneglia

23-8-2021, Oratorio di S. Croce, ore 21.15
Duo pianistico Belaya roza
Sarah Giannetti e Giovanni Andrea Pisanu, pianoforte
F. Schubert: Fantasia in Fa minore D. 940;
J. Brahms: Danze ungheresi n. 4, 5, 6;
A. Dvoràk: Danze slave Op. 46 n. 7, 8 e Danza slava Op. 72 n. 2;
S. Rachmaninov/P. Tschaikovsky: Sleeping Beauty Waltz

26-8-2021, Oratorio di S. Croce, ore 21.15
Nicola Losito, pianoforte
L. van Beethoven: Sonata op. 13 “patetica” e Sonata op. 27 n. 2 “Al chiaro di luna”
F.Liszt: Dante sonata S. 61 e Rapsodia ungherese n.2

La rassegna monegliese – che ha ospitato, lo scorso 5 luglio, il grande pianista italiano Massimiliano Damerini – prosegue all’insegna delle eccellenze del pianoforte. I concerti del 23/8 e 26/8 sono interpretati da giovani pianisti affermati in concorsi internazionali e considerati tra i migliori talenti emergenti. In particolare, il 23 agosto si esibiranno in duo Sarah Giannetti e Giovanni Andrea Pisanu, mentre il 26 agosto sarà protagonista Nicola Losito.

Sarah Giannetti è una pianista e concertista italiana, classe 1995. Frequenta attualmente i corsi di perfezionamento presso la prestigiosa Accademia Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola sotto la guida del Maestro Leonid Margarius. Vincitrice di numerosissime competizioni nazionali ed internazionali, intraprende da anni una carriera concertistica da solista per i più importanti Festival Italiani e non, collaborando con orchestre e direttori di fama mondiale: si ricordano tra essi Tigran Shiganyan e Jan Nathan Keoning. Nel 2018, dopo essersi aggiudicata la vittoria all’interno del concorso “Padova lnternational Competition for soloists and orchestra ” e del “GMP lnternational Competition”, ha debuttato con il Terzo Concerto in re minore di Rachmaninov a Tashkent con la National Philarmonic Orchestra of Uzbekistan alla Turkiston Concert Hall, a Padova con l’Orchestra Sinfonica di Padova e del Veneto in Auditorium Pollini,a Venezia con la Venice Chamber Orchestra al Teatro Toniolo. Ha collaborato, in veste di solista, anche l’Orchestra Regionale dell’Emilia-Romagna. Nel 2019 si aggiudica il primo premio all’interno del concorso “London Grand Prize Virtuoso”, seguito dal debutto da solista a Londra e in Spagna. Nel 2020 vince “Quebec piano competition”, in Canada e “Goleden Classica! Music Awards”, in seguito al quale viene invitata a suonare alla Carnegie Hall,Weill Recital Hall di New York. Nello stesso anno viene invitata a suonare a fianco di Valentina Lisista, Alexei Kuznetsoff e Gile Bae il concerto di Bach per quattro pianoforti e orchestra BWV 1065. Christopher Axworthy, presidente della Keyboard Trust di Londra, dopo averle conferito il premio Città di Padova, si esprime con queste parole: “È stata una grande gioia, questa sera, avere scoperto che un italiano era stato scelto per le finali. Sarah Giannetti ha dato prova di un’eroica performance del Terzo di Rachmaninov,e gli applausi erano così rumorosi che le travi del Pollini sembrava stessero per cedere”. Collabora attualmente con la prestigiosa VP Agency di Singapore.