Camogli: sei mesi fa il crollo dei loculi, una corona a ricordo dei defunti - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Ricorrenza

Camogli: sei mesi fa il crollo dei loculi, una corona a ricordo dei defunti

Sei mesi fa, il 22 febbraio, il crollo dei loculi al cimitero di Camogli; una corona per ricordarli

Da Silvia Repetto, presidente del “Comitato CaligoSuCamogli Lunedì 22 febbraio 2021”

Ogni mese il “Comitato CaligoSuCamogli Lunedì 22 febbraio 2021” si adopera per tenere vivo il ricordo dei cari le cui
salme sono crollate a seguito del rovinoso crollo di parte del Cimitero di Camogli.

Il primo mese, nella porzione di mare antistante la parete crollata del Cimitero, una corona di fori è stata consegnata alle acque al suono delle sirene dei battelli, tanto care alla cittadinanza.

Il secondo mese poesie d’autore, disegni e fiori hanno coperto il cancello del Cimitero, chiuso al pubblico dalla data del crollo.

Il terzo mese un manifesto ha raccolto il messaggio, importante per tutti i cittadini del comitato e non solo, di tenere viva la memoria delle vittime dello scempio.

Per la quarta ricorrenza, il comitato “CaligoSuCamogli Lunedì 22 febbraio 2021” ha realizzato una struttura lignea che rappresenta il numero “415”, numero delle salme precipitate a causa del rovinoso crollo.

Il 22 luglio, a 5 mesi dal crollo il Comitato ha dato un nome a quel numero enorme: i “415” nomi dei defunti crollati e dispersi sono stati scritti uno per uno con colori e grafie diversi su lunghi nastri bianchi che si uniscono ai fiori, ai biglietti ed ai disegni che la popolazione porta quotidianamente sul Cancello del Cimitero. Scrivendo ognuno dei nomi dei cari defunti la cui salma è precipitata, abbiamo voluto ricordare, commemorare e restituire dignità, valore e memoria ad ogni singola persona.

I sei mesi dal crollo ricorrono il 22 agosto, periodo che coincide per molti con la sospensione dal lavoro e dallo studio.

Ma quest’anno neppure le ferie, le vacanze e la bella estate riescono a cancellare il dolore che da sei mesi avvolge la
Città di Camogli. Il nostro Cimitero è sempre chiuso e la sorte dei nostri cari, crollati, spostati, estumulati, “mineralizzati”, riconosciuti e non riconosciuti, riallocati, “ridotti”, è ancora avvolta dal mistero.

Questo mese abbiamo voluto ricordare il crollo del Cimitero deponendo sul Cancello, ormai chiuso da sei mesi, una
corona di fiori. A questa corona abbiamo consegnato un messaggio per i nostri cari attraverso il linguaggio della composizione scelta: alloro, rosmarino, ulivo, peonia, semprevivo e phalaenopsis (orchidea farfalla).

Che gloria eterna, immortalità, amore sincero, nobiltà d’animo, ma soprattutto che il nostro immutato e amorevole
ricordo giunga a Voi sulle ali di profumate farfalle e Vi sia di conforto.
Noi non Vi dimentichiamo