Camogli: i liquori dei monaci per rifare la facciata - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Iniziative

Camogli: i liquori dei monaci per rifare la facciata

L'attività dei due monaci benedettini olivetani si spinge oltre la cura delle anime; prodotti a chilometro 0 di loro produzione tra cui ottimi liquori

monastero

Il monastero di San Prospero, a Camogli, è un punto di riferimento religioso per molte persone. Ma non solo. Oltre a garantire l’accoglienza con una splendida foresteria per i pellegrini, con camere vista Golfo di Genova (a fruirne quando arriva a Genova è anche il cardinale Tarcisio Bertone), i monaci Benedettini Olivetani hanno allestito per la gioia dei bambini una sorta di fattoria con asinelli, pecore, agnelli e galline.

Le entrate economiche sono importanti, anche perché deve essere ultimato il rifacimento di una facciata. Così oltre al secolare “unguento”, che è un medicamento prezioso, l’attività si è allargata sino a proporre creme, olio 31 erbe, ed anche squisiti liquori (amaro, grappa riserva, ciliegia rosolio, limoncello) che hanno incontrato il favore dei fedeli e non. Ma al primo posto c’è sempre lo spirito che anima la fede.