Ne: centro estivo, bilancio positivo di famiglie e amministrazione - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Centro estivo

Ne: centro estivo, bilancio positivo di famiglie e amministrazione

La variegata programmazione ha permesso di spaziare dalle escursioni ai giochi in spiaggia, dalle visite guidate alla fattoria didattica, dai compiti ai laboratori creativi

Dall’ufficio stampa del Comune di Ne

Con il mese di luglio si è positivamente concluso il centro estivo per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale di Ne per venire incontro non solo alle esigenze lavorative di molte famiglie, ma anche al bisogno dei ragazzi di stare insieme, soprattutto dopo le numerose chiusure e restrizioni dovute alla pandemia.

Nonostante le numerose richieste, il numero di partecipanti è stato, purtroppo, fortemente limitato dalle normative Covid, ma grazie ad una programmazione e ad una gestione corrette dei tempi, si è riusciti ad accontentare più famiglie, aprendo le porte anche non residenti sul territorio comunale di Ne.

Come location, si è scelta la ex scuola nel suggestivo borgo di Statale, raggiunta ogni mattina dai ragazzi grazie al servizio di trasporto garantito dal Comune con vigilanza da parte delle educatrici della Cooperativa Tassano, che hanno coordinato questa prima edizione di “Esta…Ne”.

La variegata programmazione settimanale ha permesso ai ragazzi di spaziare dalle escursioni sul territorio ai giochi in spiaggia nei due giorni a tempo pieno (fino alle 16.00), dalle visite guidate allo Stabilimento delle acque minerali Santa Rita nella frazione di Statale alla fattoria didattica della “Marpea” a Pontori, dai compiti ai laboratori creativi. Inoltre, una volta a settimana, i ragazzi hanno avuto la possibilità di assaporare un buon pranzo a Km 0 grazie alla disponibilità di una trattoria locale, in convenzione con il Comune.

“L’essere riusciti, dopo tanti anni, a organizzare un centro estivo nel Comune di Ne e, soprattutto, i riscontri positivi avuti, ci fa guardare positivamente al futuro, con la speranza che il prossimo anno si possa godere di maggiore libertà e di poter, così, accogliere un maggior numero di ragazzi. A tal proposito, va sottolineato come l’Amministrazione abbia voluto calibrare le quote del centro estivo sugli indicatori ISEE, proprio per venire ancor più incontro alle esigenze economiche delle famiglie, consapevoli che il Covid abbia lasciato strascichi anche sotto questo punto di vista”- questo è il commento di Loredana Arpe, consigliera delegata alla sanità per il Comune di Ne. In Municipio, presso l’ufficio dell’Assistente sociale, le famiglie possono ritirare  un piccolo ricordo, anche in formato digitale, che l’Amministrazione ha voluto dedicare loro, così che possano rivivere insieme ai propri figli i momenti salienti di questo primo “Esta…Ne”.

 

 

Più informazioni