Chiavari: "A quando la diga Perfigli bis sulla sponda destra?" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Ambiente

Chiavari: “A quando la diga Perfigli bis sulla sponda destra?”

La tesi di Emilio Cervini, già amministratore di Chiavari. La diga Perfigli respingerà la piena trattenuta a valle da quella di detriti che frena il deflusso. Risultato: l'acqua allagherà Chiavari.

spianata entella

Da Emilio Cervini, già consigliere comunale Chiavari

Quando alcune settimane fa ho firmato la petizione promossa da diverse Associazioni Ambientaliste, Culturali e Sociali contro la diga Perfigli erano essenzialmente due i motivi che mi convincevano.
Il primo sicuramente la difesa della Piana di Lavagna e del suo pregiato ambiente orticolo-fluviale.
Il secondo motivo, da Chiavarese, era il timore per le conseguenze di quest’opera nefasta sulla mia città.

Oggi che le ruspe sono arrivate per dare il via (speriamo di no!) all’inizio lavori questa mia preoccupazione è diventata concreta e mi porta a fare alcune semplici considerazioni.

Pur non essendo un ingegnere idraulico mi chiedo: se a monte del ponte della Maddalena non si fa nulla (perché come dice Toti l’Accordo di Programma non è valido), se sulla sponda di Lavagna si va a costruire la famigerata diga Perfigli, se il tappo di inerti ghiaia e sabbia alla foce del fiume non viene effettivamente rimosso (e mi pare che al di là delle parole non si sia fatto realmente nulla!) quando malauguratamente l’Entella dovesse straripare l’acqua dove andrebbe a finire?
L’unica sponda non difesa è quella di Chiavari !!! E non mi si dica che viale Kasman è sufficiente a fare da argine anche perché in tutti questi anni sia l’alveo del fiume che la sua foce hanno subito cambiamenti peggiorativi.
E allora, magari, per non allagare Chiavari si dovrà costruire un muro anche lungo viale Kasman : una seconda diga !
Come la chiameremo: diga Bucci-Di Capua ?

Proprio ieri a Telepace ho avuto modo di apprezzare le parole di Massimo Maugeri di Legambiente che sicuramente con più esperienza e competenza del sottoscritto rappresentava le mie stesse preoccupazioni.
L’unico modo per dissipare questi timori è avere delle risposte precise. Da chi ?
Magari da chi rappresenta Chiavari nel Consiglio della Citta’ Metropolitana come l’avv. Antonio Segalerba che è anche Presidente del Consiglio Comunale di Chiavari nonché persona esperta e competente dell’Amministrazione Comunale.
Solo così i Chiavaresi capiranno che l’intervento della diga Perfigli non riguarda solo Lavagna, ma ci tocca da molto molto vicino.

 

Più informazioni