Recco: possibile progetto Coop nell'ex area Iml di Volpi - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Progetti

Recco: possibile progetto Coop nell’ex area Iml di Volpi

A Recco le voci si susseguono ed hanno come denominatore comune i supermercati (e non solo). Nessuna conferma, ma neppure smentite. Prima voce: Gabriele Volpi sarebbe intenzionato a disfarsi dell’area ex Iml, fabbrica dove aveva lavorato in gioventù, prima di spiccare il volo, e che aveva poi acquistato, limitandosi al momento a fare un paio di progetti che comprendono una piscina ed una palestra (o palazzetto dello sport). In realtà oggi, ad anni di distanza, l’unico edificio non abbattuto dell’area che si trova in periferia, lungo la strada provinciale 333 per Uscio, è utilizzato come sede della Pro Recco che ha abbandonato quella, in affitto, che aveva in centro. E’ possibile che la Coop abbia chiesto a Volpi di cedergli l’area o una parte di essa? Che l’abbia chiesto è possibile; per la risposta occorre affidarsi all’estro di Volpi e, a quanto si dice, ai consigli di Giampiero Fiorani.; favorevole a disfarsi di tutto ciò che non rende.

Recco è la cittadina dei supermercati. Ma ve ne sono altri due in gestazione; uno nell’ex focacceria della Manuelina. Il secondo in un edificio di via Fieschi all’uscita dello svincolo autostradale. Coop aveva messo gli occhi addosso, era sicura di comprarlo, ma dopo che erano trafilate le prime voci un altro gruppo  era riuscito a portarglielo via. E a presentare un progetto che prevede anche una rotatoria che comprende lo svincolo autostradale che immette nelle vie comunali Pisa e Fieschi e, superato il letto del torrente Recco, sulla provinciale 333.

Il progetto sembra segnare il  passo per le richieste di Autostrade. Possibile che Coop tenti la rivincita?

Va detto tuttavia che per il sindaco Carlo Gandolfo le voci sulla cessione dell’area ex Iml non avrebbero fondamento.