Sori: “Appuntamento Siderale” a Prato Confaunè - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Tempo libero

Sori: “Appuntamento Siderale” a Prato Confaunè

Sussisa locandina

Da Patrizia Biaghetti, “il pigiama del gatto”, riceviamo e pubblichiamo

Sussisa 10 agosto ore 21.00

Prato Confaunè, prato della strada nuova

Chiudi gli occhi e… il profumo evocatore di memoria

L’odore, sia esso profumo gradevole o miasma infernale governa le nostre emozioni. L’olfatto ci conduce  per mano dove vuole lui, in luoghi che abbiamo dimenticato e che senza di lui non saremmo capaci di ritrovare.
In questo periodo di pandemia in cui la perdita dell’olfatto è stato uno dei segni evidenti del virus, si è forse capita l’importanza di questo senso.
L’olfatto ha maggiore connessioni con il sistema limbico, e l’ipotalamo le zone del cervello che controllano l’emotività e la memoria.

Oltre ad essere legato all’emotività ha la capacità di suscitare impressioni durature, gli odori si ricordano molto più a lungo delle immagini.
Parlando dell’olfatto dobbiamo dare una particolare attenzione alla sinestesia cioè la capacità da parte di un senso di stimolarne un altro.
Nella serata del 10 agosto, attraverseremo i secoli con racconti dedicati al profumo nella sua accezione con il divino. La parola profumo, dal latino per fumun cioè attraverso il fumo.
Il fumo sale al cielo ed è il tramite con la divinità.
Vi racconteremo anche del profumo come riconoscimento sociale, come mezzo per opporsi alla mala aria, quella che nel medioevo e non solo ha prodotto pestilenze.
E ancora del profumo come ricordo di infanzia, di quelle immagini lontane che da questo vengono suscitate.
Un viaggio partendo dagli egizi, attraverso la letteratura di Italo Calvino, Karl Huysmans, Bianca Pitzorno, Marcel Proust, Primo Levi, Oscar Wilde, Carlo Emilio Gadda, Aldo Nove.
A fine serata esibizione delle Perseidi.