Sestri, Deiva, Framura: passeggiate "teatrali" a picco sul mare - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Passeggiate

Sestri, Deiva, Framura: passeggiate “teatrali” a picco sul mare

Natura, relax e ascolto sono l'anima del Ferragosto proposto da Officine Papage

Dall’ufficio stampa di Officine Papage

Natura, relax e ascolto sono l’anima del Ferragosto proposto da Officine Papage: con le passeggiate ‘teatrali’ a picco sul mare, tra Framura Deiva e Moneglia nell’aria fresca del mattino (I Camminanti, domenica 8 e venerdì 13 ago), le suggestioni del Concerto Notturno Contemplativo offerto da Electropark Festival sotto le stelle, sulla spiaggia di Riva Trigoso (mercoledì 11 ago), e l’umorismo stralunato e irresistibile di Andrea Cosentino che porta in piazza a Framura la sua ultima follia: Fake Folk (sabato 14 ago).

Domenica 8 agosto ore 7.00 / ore 10.00 (Prenotazione Obbligatoria)

I CAMMINANTI 1

Passeggiata ‘teatrale’ da Framura (Stazione F.S.) a Deiva Marina(Lungomare)

Gli artisti saranno affiancati da guide locali esperte nella scelta del percorso.

All’insegna del turismo lento, parte il primo dei due spettacoli itineranti prodotti da Officine Papage (Direzione “Cantiere Papage”, giovani under 35): passeggiate a picco sul mare nelle ore più fresche del giorno, tra azioni live e installazioni sonore. In scena, insieme ai versi di Prevert, Montale e Cesare Pavese, anche i racconti nati durante il ciclo di incontri, reali e virtuali, tra gli artisti della compagnia e cittadini intitolato Speed date. Storie nostre tra memorie, presente e futuro. Iniziata nel 2020 durante il lockdown, l’iniziativa è finalizzata a raccogliere memorie e vissuti degli abitanti sui luoghi che rappresentano l’identità e la cultura del territorio. Queste “escursioni artistiche” (4 km a itinerario – dislivello circa 300 m, durata con soste dalle 3 alle 4 ore) avvicinano attori e pubblico lungo i sentieri che uniscono i paesi (Framura-Deiva Marina, Deiva Marina-Moneglia), alla scoperta dei luoghi e delle storie che li attraversano.

Mercoledì 11 agosto ore 22 > ore 1.00 / Spiaggia Libera Riva Trigoso – Sestri Levante

(Ingresso libero)

CONCERTO NOTTURNO CONTEMPLATIVO

in collaborazione con Electropark Festival

Il 2021 è ancora un anno insolito, difficile e pieno di limiti che fanno fiorire possibilità e idee, come già accaduto nella scorsa edizione di Nuove Terre. Tra le proposte di quest’anno, ci sarà un’altra creazione musicale specifica, un progetto che trasforma la spiaggia lbera di Riva Trigoso a Sestri Levante in una scenografia aperta alla musica, alla profondità, alla leggerezza e al prendersi cura. In collaborazione con Electropark, festival di musica elettronica e cultura contemporanea, il pubblico sarà invitato a trascorrere una serata magica, all’insegna dell’ascolto e della percezione di un luogo trasformato. Una serata che è soprattutto un viaggio, un’esperienza innovativa per riempirsi gli occhi di bellezza e ispirarsi   trovando nuove possibili armonie per l’anima. Una proposta che vuole lavorare a diretto contatto con il territorio mettendo in luce e proponendo nuovi punti di vista e osservazione attraverso l’Arte e l’emozione.

Venerdì 13 agosto ore 7.00 / ore 10.00 (Prenotazione obbligatoria)

I CAMMINANTI 2

Passeggiata ‘teatrale’ da Deiva Marina (Piazza XXV Aprile) a Moneglia (Loc. Lemeglio)

Gli artisti saranno affiancati da guide locali esperte nella scelta del percorso.

Sabato 14 agosto ore 21.30 / Località Costa – Piazza della Chiesa  – Framura

(Ingresso libero)

FAKE FOLK

di e con Andrea Cosentino

con Alessandra De Luca, Lorenzo Lemme, Nexus, Dario Aggioli

collaborazione alla drammaturgia Alessandra De Luca / suono e musica dal vivo Lorenzo Lemme/ design realtà aumentata e movimenti scenici Nexus / montaggio video, allestimento tecnico e coordinamento Dario Aggioli / scene Antonio Belardi / costumi Anna Coluccia / produzione Cranpi in collaborazione con Aldes e Teatro Biblioteca Quarticciolo / con il sostegno di Teatro di Roma – Teatro Nazionale, Periferie Artistiche Centro di Residenza Multidisciplinare della Regione Lazio.

Una finta festa tradizionale per abitare uno spazio reale e relazionarsi con persone fisiche. Una performance itinerante fatta di teatro, cabaret, danza e al contempo un gioco di ruolo. Un’installazione fra scena e spazio, fra immersione e attrazione, fra processione del santo patrono, sagra e fiera popolare. Perché in un Ferragosto che si rispetti è d’obbligo mettere troppa carne al fuoco. Musiche bandistiche destrutturate, discorsi di assessori al turismo insostenibile, processioni che sfilano immobili mentre lo sfondo è proiettato in realtà aumentata; karaoke e danze reali che si svolgono giochi pirotecnici virtuali. Cosa separa una community virtuale da una comunità locale? Come si evita l’assenteismo sociale dinanzi all’onnipresenza mediale? E nell’epoca del distanziamento sociale, cosa può una comunità? I partecipanti si interrogano sui modi di occupare lo spazio pubblico e socializzare in un finto rituale folklorico, non per negarlo o prendersene gioco, ma per reinventare la possibilità di una festa contemporanea, irriverente e partecipata. Perché la tradizione carnevalesca insegna che solo uccidendo il vecchio si può fare spazio al nuovo. Segue Notte con l’artista.

INFO

Officine Papage – 3714612350 prenotazioni@officinepapage.it
nuoveterre.officinepapage.it Pagina Facebook: Festival Nuove Terre

www.officinepapage.it