Asl3, operativo l'hub del Teatro della Gioventù - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Covid

Asl3, operativo l’hub del Teatro della Gioventù

La struttura è gestita dagli operatori della sanità privata aderenti a Confcommercio Salute, sanità e cura e Confindustria sanità, con 10 linee di vaccinazione.

asl3. teatro della gioventù

Sono partite questa mattina le vaccinazioni nel nuovo hub allestito all’interno del Teatro della Gioventù a Genova. La struttura è gestita dagli operatori della sanità privata aderenti a Confcommercio Salute, sanità e cura e Confindustria sanità, con 10 linee di vaccinazione, dalla 8 alle 18 e potenzialmente fino alle 22.

“Quello del Teatro della Gioventù è il secondo spin off che nasce dall’Hub della Fiera ed è in grado di rispondere, con una capacità oltre 1000 somministrazioni al giorno, alle necessità della città di Genova di continuare la campagna vaccinale che, grazie anche alla politica del Green Pass, ha ripreso un certo vigore – commenta il presidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Giovanni Toti – Credo sia simbolico anche il fatto che questo hub sia stato allestito in un luogo di cultura, e vada a braccetto con un luogo simbolo del lavoro come la Sala Chiamata del Porto: un segnale di come tutti stiano partecipando con grande entusiasmo e disponibilità alla campagna”.

“Per quanto riguarda invece l’hub vaccinale del futuro – precisa Toti – Asl3 ha effettuato una manifestazione di interesse. Fino all’autunno inoltrato queste rimarranno le location definitive, poi ci trasferiremo altrove, ma speriamo che in futuro la campagna di vaccinazione abbia ritmi meno serrati. È certo che si parli di terza dose, ma abbiamo a disposizione tutta la rete dei medici di famiglia, delle farmacie, quella dei presìdi che abbiamo attivato: tutti ci stanno dando sufficienti risposte. È nostra intenzione – conclude Toti – creare un Covid-Hub e un ufficio di prevenzione centrale in tutte le aziende sanitarie della Liguria: ci lavoreremo nelle prossime settimane”.