Sestri: concerto d'organo e percussioni storiche - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Concerto

Sestri: concerto d’organo e percussioni storiche

Mauro Occhionero, percussioni storiche; Gabriele Levi, organo

Dall’ufficio stampa di Rapallo Musica

XXIII Festival Organistico Internazionale

“Armonie Sacre percorrendo le Terre di Liguria”

Associazione Rapallo Musica

Domenica 8 agosto 2021

Sestri Levante (GE)

Chiesa parrocchiale di San Pietro Apostolo, Riva Trigoso

(Corso Colombo 105, 16039 Sestri Levante, loc. Riva Trigoso – Genova)

Ore 21,15: Concerto

Mauro Occhionero, percussioni storiche

Gabriele Levi, organo

Organo Filippo Tronci 1896

Domenica 8 agosto la Chiesa Parrocchiale di S. Pietro Apostolo di Riva Trigoso ospiterà l’esibizione del duo formato dal percussionista Mauro Occhionero e dall’organista Gabriele Levi. L’appuntamento si colloca nell’ambito del XXIII Festival Organistico Internazionale “Armonie Sacre percorrendo le Terre di Liguria”, rassegna itinerante promossa dall’Associazione Culturale “Rapallo Musica” che fa tappa a Sestri Levante per il quinto anno consecutivo. Sarà quindi nuovamente possibile ascoltare l’organo “Filippo Tronci” (1896) in un vasto repertorio che si preannuncia di grande interesse anche per la commistione timbrica originata dalla contemporanea presenza di diverse percussioni storiche. Il concerto si avvale del sostegno economico di Regione Liguria e del Comune di Sestri Levante. L’ingresso è libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili. È richiesto il green pass come da normativa vigente.

Mauro Occhionero 

Polistrumentista, si è formato musicalmente presso la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala di Milano. Fondatore degli Ensemble Yiddish Mame e Locus Amoenus esegue da oltre 15 anni opere su temi ad orientamento interconfessionale ed interculturale. Ha conseguito i Diplomi in Chitarra flamenca (Catedra de Flamencologia di Jerez de la Frontera), Chitarra Classica (Istituto Pareggiato Vittadini – Pavia) e la Laurea in Musica presso il Dams di Bologna.

Ha studiato composizione realizzando vari Oratori in musica (Cantico dei Cantici, la Pasqua, “Crucifixus” sulla Passione, Apocalisse); su Martin Buber: “Il cammino dell’Uomo”; C. M. Martini: “Verso Gerusalemme”, ha realizzato “Pro Memoria et Historia”, “Ad Auschwitz c’era un’orchestra” e lo “Swing dei Klezmorin”, “Misericordiae Vultus” centrato, su alcuni salmi della Misericordia e Dall’Esodo al Sepolcro Vuoto” In corso di completamento è lo: “Shir Hashirim” e una Messa per il Mondo. In veste di percussionista ha partecipato alla registrazione di 15 cd per le case discografiche (Virgin, Stradivari, Classic, Amadeus, Brilliant) che spaziano dalla musica Antica (medievale, rinascimentale, primo barocco), suonando nelle rassegne di settore più importanti in Italia, in Europa, Israele e Giappone. Nell’ambito della pratica Yoga (Diploma di Istruttore) tiene Seminari esperienziali in cui confluiscono la musica e lo Yoga. Ha composto e realizzato l’incisione: “Ouvrier de l’Invisible” su Jacques Loew e “Amor Omnia Vinci(t)” dedicato a Leonardo da Vinci.

Gabriele Levi

Ha studiato Organo, Clavicembalo e Basso Continuo presso il Conservatorio Reale dell’Aja, in Olanda, con i Maestri Ton Koopman e Patrick Ayrton.

Dopo studi classici, si diploma con il massimo dei voti in Organo e Composizione organistica presso il Conservatorio “Luca Marenzio” di Brescia; in seguito ottiene la Laurea specialistica di II Livello in Organo Antico, Summa cum Laude.

Ha seguito diverse Masterclass: Matteo Imbruno, Wolfgang Zerer, Jean Guillou, Giancarlo Parodi, Loic Mallie, Kathryn Cok, Cecilia Consort, Vittorio Ghielmi, Umberto Benedetti Michelangeli, Charles Toet, Mike Frentoss, Kate Clark, Philippe Pierlot, Fabio Bonizzoni, Wieland Kuijken, Lars Ulrik Mortensen, Lorenzo Ghielmi, Alessandro Quarta.

Ha suonato come solista ed in formazioni cameristiche in numerosi concerti e Festival in Italia e all’estero (Francia, Olanda, Germania, Inghilterra, Danimarca, Polonia, Turchia, Malta…). È Vice Presidente dell’Associazione “Clockbeats Orchestra”; Direttore artistico del Festival Organistico Internazionale “Giuseppe Bonatti” presso il Santuario di Valverde di Rezzato (V edizioni) e fondatore di Clockbeats Baroque Ensemble.