Recco: 'cappotto' municipio, ripresi i lavori sospesi dal Tribunale - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Caso risolto

Recco: ‘cappotto’ municipio, ripresi i lavori sospesi dal Tribunale

Ripresi i lavori alle facciate del municipio di Recco; erano stati sospesi per un'azione del Tribunale di Napoli causa la presenza di un presunto mafioso nel consiglio di amministrazione della società che aveva vinto l'appalto indetto dall'incolpevole Comune

Cappotto municipio

Stamattina sono ripresi i lavori per completare il “cappotto” termico al municipio di Recco. I cittadini se ne sono resi conto per l’arrivo di un grande camion da cui sono stati scaricati materiali. Da parte sua il sindaco Carlo Gandolfo ha annunciato la ripresa sul suo sito facebook dove ringrazia gli impiegati dell’ufficio tecnico.

Il Comune era vittima della sospensione dei lavori imposta dal Tribunale di Napoli poiché nel consiglio di amministrazione vi era un elemento a quanto parte coinvolto con la mafia. Sostituito il membro “sospetto”, il Tribunale di Napoli aveva poi autorizzato la ripartenza dei lavori; a quel punto la ditta ha chiesto il tempo di riorganizzarsi. La notizia della ripresa dei lavori è particolarmente importante.