Chiavari: "Diga Perfigli, il giudizio di Canepa sul Pd" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Politica

Chiavari: “Diga Perfigli, il giudizio di Canepa sul Pd”

Il consigliere comunale di Chiavari si chiede perché il collega del Pd abbia lasciato l'aula prima della votazione sulla diga Perfigli

Diga Perofli e il Pd

Da Giorgio Canepa, capogruppo Partecipattiva nel Consiglio comunale di Chiavari riceviamo e pubblichiamo, naturalmente riservando spazio anche ad eventuali repliche di chi viene tirato in ballo

Ci sono tre categorie di persone che si impegnano politicamente:

• Quelli che cercano di lavorare per i Cittadini ed il territorio in maniera
trasparente, non avendo paura di prendere posizione sulle materie importanti,
anche dovendo, alle volte, “metterci la faccia”.

• Quelli che “si allineano” alla posizione che ritengono più consona al momento,
magari sottacendo le proprie reali convinzioni, ma esprimendo in ogni caso un
voto.

• Quelli che lavorano “sotto traccia” ed hanno paura degli effetti delle loro azioni.
Assolutamente mancano di trasparenza e quando si deve prendere una chiara
posizione si “defilano” (eufemismo per dire che latitano o meglio si nascondono
sperando che il momento passi e poi ci si dimentichi).

In questi giorni il Consiglio Comunale di Chiavari ha votato un’importante presa di
posizione sulla cosiddetta “diga Perfigli”.

Il Consigliere del Partito Democratico (PD) è scomparso, lasciando l’aula poco prima
della discussione e votazione della pratica.
Non si venga a dire che aveva altri impegni urgenti! Se ci si candida a rappresentare
i Cittadini, questa deve essere la priorità!  È ovvio che il Consigliere ha avuto paura a dichiarare esplicitamente la sua posizione sulla materia.

È favorevole che la “diga Perfigli” venga costruita? Lo dica in modo chiaro e netto,
perché latitare? Forse perché il PD si erige a paladino della “rivoluzione green”, mentre quest’opera
che ha voluto e che ancora non vuol rinnegare, ne è esattamente il contrario?
Vorrei invitare il Consigliere del PD, o il PD chiavarese stesso, a fare una
dichiarazione puntuale sulla materia, ma credo che queste siano parole sprecate.