Il galateo ideale da seguire quando nasce un bambino - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Economia

Il galateo ideale da seguire quando nasce un bambino

Bomboniere nascita

Finalmente è arrivato il tanto atteso bebè in casa e, quindi, il clima di festa generale si aggiunge alla stanchezza fisica e mentale di mamma e papà che spesso, non vengono compresi come si dovrebbe.

Oggi abbiamo pensato di offrire un riepilogo sintetico delle buone pratiche da seguire quando nasce un bambino sia per amici e parenti che per i genitori. Sicuramente renderà il momento più leggero e gioioso senza andare incontro a spiacevoli intoppi.

Un momento di gioia e fatica

La nascita del bebè non ha nulla a che vedere con quanto abbiamo osservato dalle prestigiose presentazioni del Royal Baby della casata reale inglese. Anzi, abbiamo percepito nel volto di Meghan una certa stanchezza evidente da gonfiore e affaticamento che tutte le mamme possono capire.

Dare alla luce un bambino è una gioia immensa ma anche una grossa fatica fisica. Per questo i genitori dovranno imparare a dosare festeggiamenti e bisogno di privacy ponendo subito dei giusti confini. Una bella idea è quella di organizzare una festicciola di presentazione, donando ai presenti un piccolo ricordo come le deliziose bomboniere nascita Thun.

In questo modo si eviterà il via-vai di gente in ospedale o in clinica che non vede l’ora di festeggiare, toccare e baciare il nuovo nato. Appena dopo la nascita la mamma deve avere il tempo di riprendersi e di mangiare qualcosa, soprattutto tutto ciò che non ha potuto gustare durante la gravidanza.

Se saranno gradite visite in ospedale è bene rispettare in primis gli orari ma anche il piccolo e i genitori. Evitare fiori, doni impegnativi da portare a casa o qualsiasi altra diavoleria che non serve a nulla è già di per sé un buon comportamento. Anziché creare “ostacoli” è bene risolvere problemi per cui tanto meglio un vassoio di ghiotti pasticcini freschi o qualcosa di sostanzioso e appagante.

Le buone norme per amici e parenti

Agli ospiti raccomandiamo di non presentarsi mai senza preavviso, sia in ospedale che a casa. Non è una cosa carina anche in altre occasioni per cui basta un messaggino per chiedere se hanno tempo o spazio per riceverti.

Evita di presentarti con l’alito che puzza di fumo e di voler toccare a tutti i costi il neonato. Non devi toccarlo, né tantomeno chiedere di prenderlo in braccio. Non è carino e non è igienico per cui goditi questo momento solo se mamma e papà vorranno farlo spontaneamente. In caso contrario cerca di contenere il desiderio e di tenerlo per te.

Altra accortezza sulle visite riguarda la presenza di altri bambini che, soprattutto in ospedale, non dovrebbero essere portati. Questo accade perché i bambini sono normalmente portatori di batteri e sono soliti fremere dalla voglia di toccare qualsiasi cosa, spesso arrecando anche disturbo ai neo genitori.

Un grosso scivolone è quello delle foto pubblicate su Facebook senza il consenso dei genitori. L’entusiasmo ci fa commettere degli errori molto imbarazzanti come quello di voler fotografare a tutti i costi la mamma o il bebè per postare lo scatto in rete. È sbagliato e si, anche molto imbarazzante. Pensa a come ti sentiresti se qualcuno ti fotografasse dopo un intervento per pubblicare tutto in rete, senza il tuo consenso!

Infine un consiglio per mamma e papà

L’arrivo del neonato sconquasserà la vostra routine e, soprattutto nei primi mesi, porterà via sonno e riposo. Per affrontare serenamente l’accudimento sin dai primi giorni non abbiate timore di risultare antipatici stabilendo dei confini.

Chiedete aiuto pratico, suggerite voi stessi cosa vi farebbe più comodo come dei piatti pronti da scongelare, qualche aiuto in casa, la spesa o qualsiasi altra incombenza che potrebbe alleggerirvi le giornate. Chiedere aiuto non è mai un errore e sarà preferibile alle iniziative di amici e parenti che, nonostante l’affetto, possono risultare piuttosto irritanti o fastidiose.

Più informazioni