Framura: Marco Baliani in "Kohlhaas" - LevanteNews
LA REDAZIONE
010 8935042 Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Spettacolo

Framura: Marco Baliani in “Kohlhaas”

Framura Marco Baliani
Marco Baliani

Dall’ufficio stampa della manifestazione

Domenica 1 agosto ore 21.30 / Località Fornaci – Framura (Ingresso € 5)

Kohlhaas

Marco Baliani

dal racconto “Michele Kohlhaas” di H. von Kleist

di Marco Baliani e Remo Rostagno

attore narrante Marco Baliani

regia Maria Maglietta

Con oltre mille repliche in tutta Italia, Kohlhaas racconta la storia di un sopruso che, non risolto attraverso le vie del diritto, genera una spirale di violenze sempre più incontrollabili ma sempre in nome di un ideale di giustizia naturale e terrena, fino a che il conflitto generatore dell’intera vicenda – cos’è la giustizia e fino a che punto in nome della  giustizia si può diventare giustizieri – non si risolve tragicamente lasciando intorno alla figura del protagonista una ambigua aura di possibile eroe del suo tempo. Non solo. Nelle domande morali che la vicenda solleva e lascia sospese gli autori trovano anche un modo per parlare dei conflitti in cui venne a trovarsi la loro generazione, quella del ’68, che in nome di un superiore ideale di giustizia sociale arrivò a insanguinare piazze e città. Un tema antico, tragico nella tradizione e nella forma, che continua a catturare perché -nelle parole dell’attore – “il narratore non può che narrare ciò che epicamente lo coinvolge nell’intera sua persona, a me succede così: non potrei raccontare qualsiasi cosa”.

Allo scheletro osseo del racconto di Kleist su un fatto di cronaca della Germania del 1500 Marco Baliani, vero e proprio maestro del teatro italiano, aggiunge così nervi, muscoli e pelle che provengono non più dall’autore originario ma dalla sua esperienza, teatrale e narrativa, dal suo mondo di visioni e di poetica.

Segue Notte con l’artista

Presentazione e firmacopie del romanzo di Marco Baliani “La pietra oscura” (Bompiani, 2021)

Il prossimo appuntamento del festival è Bonassola il 6 agosto con l’attrice e danzatrice Bintou Ouattara, nello spettacolo musicale Kanu.

Il Festival Nuove Terre si realizza con il sostegno di Comune di Framura, Comune di Deiva Marina, Comune di Bonassola, Comune di Moneglia, Comune di Sestri Levante, Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando VIVA_ sostegno all’offerta culturale estiva nei territori (maggior sostenitore), Regione Liguria, Azienda Speciale della CCIAA Riviere di Liguria, Confcommercio Imprese per L’Italia-La Spezia, Confesercenti Provinciale La Spezia, Consorzio operatori turistici di Moneglia. Si ringraziano Associazione Pro Loco Deiva Marina, Associazione Nuova Pro Loco Bonassola, Associazione Framura Turismo, Associazione turistica Pro Loco Moneglia, i commercianti dei territori coinvolti.

La prenotazione è fortemente consigliata. I posti sono limitati.

Info:

Officine Papage – 3714612350 prenotazioni@officinepapage.it
nuoveterre.officinepapage.it Pagina Facebook: Festival Nuove Terre www.officinepapage.it